IL SITO DEDICATO AL CINEMA IDEATO, SCRITTO E DIRETTO DA GIORDANO CAPUTO

mercoledì 18 luglio 2018

Skyscraper - La Recensione

Skyscraper The Rock
L’operazione è principalmente di carattere commerciale, poi, vabbè, al suo interno c’è anche una storia - a grandi linee ordinata - con un prologo, uno svolgimento e un epilogo a cui poter contestare poco: perché in questi casi c’è sempre il rischio che poteva andare peggio.
A saltare all'occhio infatti è innanzitutto l’asse industriale tra America e Cina, con Dwayne Johnson a tenere uniti i due mercati, come in una scena del film fa coi cavi di un ponte destinato a crollare.

Si svolge a Honk Kong allora “Skyscraper” e vede un ex leader dell'FBI ritiratosi dal ruolo per via di un incidente che gli ha portato via una gamba, reinventarsi capo della sicurezza, specializzato in informatica, nonché padre di una famiglia di quelle che le guardi e le invidi per quanto sono felici. Rivoluzione professionale, che rischia di farsi consacrazione, con l'ingaggio che dovrebbe portarlo a gestire la protezione di quello che, probabilmente, diventerà il grattacielo più alto del mondo: un edificio costruito da un magnate del posto con l’intento di spodestare dal dominio mondiale delle opere straordinarie assoluti colossi del calibro dell’Empire State Building. Inutile dire, però, che nel grande giorno - come da copione - qualcosa non andrà secondo i piani; che il cattivo di turno si metterà in mezzo, con tanto di team a sorreggerlo, costringendo The Rock a tornare in pista e a fare ciò che gli riesce meglio: l’eroe.
Un eroe che non può che destare dei sospetti, in questo caso: nel senso che è impossibile non ridere vedendo un uomo – per quanto addestrato e palestrato che sia – affrontare criminali spietati e di altissimo livello con la precarietà di una protesi attaccata al corpo, spesso presa anche di mira. Questo sebbene ad alleviare parzialmente i dibattiti in merito, ci sia dietro la macchina da presa un regista come Rawson Marshall Thurber, specializzato in commedie (e si vede da come dirige le scene d’azione, ovvero malino), che cerca di buttarla in caciara sin da subito, per fare in modo che nessuno si alzi dalla poltrona quando Johnson decide - forte del suo handicap - di fare il salto più lungo della gamba (questa era servita, scusate), lanciandosi da una gru sopra un grattacielo in fiamme (riuscendoci, ovviamente).

Skyscraper JohnsonInsomma, come era facile intuire appare tutto molto esagerato in “Skyscraper”, tutto votato a intrattenere lo spettatore e a volerlo sorprendere con effetti speciali da vertigine e con la vita di un protagonista costantemente alle prese con prove d'abilità ad alto rischio di pericolo e di morte (nonostante si arrivi presto a capire che, per lui, non ci sarà nulla da temere). Il suo scopo, del resto, è quello di farsi in quattro per evitare di perdere in blocco la sua intera famiglia: che nella storia – scritta sempre da Thurber – non solo ha un ruolo centrale, volto a rappresentarne l'immenso valore, ma è utile soprattutto per far emergere lampi di girl power, affidati a una Neve Campbell di cui si erano perse le tracce da troppo tempo. Con le dovute differenze rispetto al marito, anche a lei, dunque, è concesso il lusso di farsi rispettare, di picchiare duro e ribadire quanto la donna può esser regina-cazzuta-risolutrice, piuttosto che solita damigella in pericolo, da salvare.

Un messaggio importante che serve alla pellicola per ribadire quanto ogni singolo tassello che la compone abbia con sé la mission di farla apparire politicamente corretta e inappuntabile; su misura per il pubblico cui è rivolta e onesta nel produrre uno spettacolo non di prima visione (di "Die Hard: Trappola Di Cristallo" già ce n'è uno), ma comunque onesto e discretamente riuscito.
Di carattere commerciale, appunto, ma perlomeno ragionato.

Trailer:

martedì 17 luglio 2018

[HOME VIDEO] Dove Non Ho Mai Abitato - In Blu-Ray, DVD E Streaming Il Nuovo Film Di Paolo Franchi

Dove Non Ho Mai Abitato Gifuni

Disponibile in home video - nei classici formati blu-ray disc, dvd e streaming legale - “Dove Non Ho Mai Abitato”, il nuovo film di Paolo Franchi con Emmanuelle Devos, Fabrizio Gifuni, Giulio Brogi, Hippolyte Girardot e Giulia Michelini.

Girato quasi interamente a Torino, il film narra le vicende di Francesca - interpretata dalla Devos - che da Parigi torna nella città piemontese per il compleanno del padre-architetto, che cerca di vedere solo nelle feste comandate a causa di un rapporto da sempre conflittuale. L’improvviso malore di lui, però, costringe la donna a restare in trasferta più del dovuto e a seguire – per pura cortesia - il progetto e i lavori di una splendida villa al fianco del fido collaboratore della società di famiglia, Massimo.

Dedicato al padre, morto pochi mesi prima dell’uscita in sala della pellicola, “Dove Non Ho Mai Abitato” non è un’opera autobiografica, ma un melodramma ispirato - a detta di Franchi in persona - al cinema classico con le dissolvenze. Il regista ha aggiunto, inoltre, di considerarlo alla stregua di un film in costume, ambientato oggi.

Dove Non Ho Mai Abitato Home Video

Il Blu-Ray prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 1,78:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 DTS HD: Italiano
Sottotitoli: Italiano Non Udenti, Inglese
Contenuti Speciali: Trailer; Galleria; A Proposito Di "Dove Non Ho Mai Abitato"
Durata: 98 minuti ca.
Confezione: Slipcover
Produttore: Lucky Red
Distributore Home Video: Rai Cinema
Data di Uscita: 28 Giugno 2018

venerdì 13 luglio 2018

[HOME VIDEO] Ore 10: Calma Piatta - Per La Prima Volta In Blu-Ray Il Classico Con Sam Neill E Nicole Kidman

Ore 10: Calma Piatta Kidman

Per la prima volta in alta definizione, arriva in home video il celebre film diretto da Phillip Noyce, “Ore 10: Calma Piatta”, interpretato da Sam Neill, Nicole Kidman e Billy Zane e ispirato al romanzo Punto Morto di Charles Williams.

Uscita nel 1989, la pellicola ha inizio sulla terra ferma con l’incidente stradale che catapulta il comandante della Marina australiana, Sam Neill, all’ospedale dove è ricoverata la moglie, Nicole Kidman. Appresa la drammatica morte del figlioletto, i due, però, decidono di partire per un viaggio in mare aperto a bordo del loro yacht, provando a elaborare il lutto e staccando la spina dal mondo. Ma un giorno, un giovane a bordo di una scialuppa chiede loro aiuto, spiegando che la barca su cui era a bordo – visibile all’orizzonte – ha subito gravi danni e perdite di vite umane, generando giustificazioni - ricolme di falle - che alimentano grandi dubbi nella testa dei due protagonisti.

Non sembra averli i quasi trent’anni di vita alle spalle, “Ore 10: Calma Piatta”, che resta uno di quei film che a vederli oggi, dimostrano di non aver perduto neppure un minimo della loro forza attrattiva. Quella diretta da Noyce è una storia di rinascita umana, di reazione, che aumenta la sua suspence in crescendo e che fa parte di quel cinema elegante e asciutto dove l’intrattenimento non è mai grossolano e sempre sedotto da una classicità di fondo. Certo, il doppio epilogo che strizza l’occhio ai blockbuster (non a quelli moderni, per fortuna) rischia di farlo uscire leggermente fuori rotta, ma si tratta di un impulso talmente breve e bonario che alla fine non ci si fa neppure troppo caso.

PS: al momento, il blu-ray del film, è acquistabile in esclusiva solo su dvd-store.it.

Ore 10: Calma Piatta Blu-Ray

Il Blu-Ray, in edizione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 2,40:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 2.0 DTS HD: Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano
Contenuti Speciali: /
Durata: 96 minuti ca.
Confezione: Amaray
Produttore: Warner
Distributore Home Video: Warner Home Video
Data di Uscita: 11 Luglio 2018

giovedì 12 luglio 2018

Gli Incredibili 2 - La Recensione

Gli Incredibili 2 Brad Bird
Comincia laddove era terminato il precedente, “Gli Incredibili 2”: col Minatore sbucato dal sottosuolo, deciso a devastare la città e la famiglia di super-eroi finalmente compatta, pronta a intervenire. Una mossa che lascerebbe pensare a un sequel immediato, naturale, incurante dei quattordici anni di spazio che lo dividono dal suo capostipite; cosa che narrativamente è anche vera e assodata, ma che risulta decisamente falsa una volta che la nuova storia sceglie di rivelare i suoi sviluppi.

Perché non appena entra nel vivo, non appena il canovaccio del primo film torna a bussare alla porta nelle vesti di due nuovi personaggi pronti a voler aiutare i nostri super-eroi a combattere la loro battaglia verso la legalizzazione del diverso, ecco che questi quattordici anni di spazio fanno capolino, portando all’interno della pellicola una realtà che, contestualizzata nell’animazione, forse, non ha nulla di stravagante, ma che era decisamente sconosciuta quando il franchise ha aperto i battenti. Nel 2004 infatti non era possibile – a meno che non fossi un precursore lungimirante, o qualcuno venuto dal futuro - scrivere un copione in cui immaginare di poter spostare i consensi del pubblico attraverso documentazioni video private, reperibili in tempo reale e in grado di catapultare chiunque nella vita di una persona specifica. Per farla breve, all’epoca non c’era Instagram, non esistevano le stories, il mondo non era così radicato nei social-network, né tantomeno quest’ultimi erano così forti e pericolosi da riuscire a spostare giudizi popolari, governi e mode. Non era immaginabile, insomma, pensare di applicare tale espediente, e nemmeno un genio come Brad Bird poteva pensare di provare a ribaltare l’illegalità dei suoi protagonisti con una micro-camera perennemente accesa sulle loro azioni, capace di mostrare al pubblico non solo i danni finali degli interventi (i contro), bensì anche le imprese, le decisioni e i rischi assunti per conquistare gli obiettivi (i pro).

Gli Incredibili 2 PixarEppure non c'è da stupirsi, non è la prima volta che alla Pixar dimostrano di vederci lungo, talmente lungo da archiviare il Minatore - nonostante resti a piede libero e la faccia franca - per concentrarsi su un secondo villain che usa gli schermi (cellulari, televisivi e chi più ne ha, più ne metta) per ipnotizzare la gente e manipolarla a proprio piacimento. Un potere decisamente più attuale ed efficace, oggi come oggi, che nella profondità sconfinata de “Gli Incredibili 2” è utilissimo per aprire questioni piuttosto interessanti sullo stile di vita moderno e sulla padronanza che abbiamo verso noi stessi e ciò che ci riguarda: sempre più incapaci ad agire autonomamente e con la speranza che qualcuno si batta, magari, al posto nostro.
Analisi di rilievo e molto lucide che non tolgono, tuttavia, superficie alle vicende di un nucleo famigliare che resta prepotentemente insediato al centro. Lo fa prendendo una piega per lo più femminile (per restare aggrappato ancora all'attualità?), con Elastigirl che torna alla ribalta e Violetta alle prese con l'adolescenza (ma non solo loro), sorretta precariamente da Mr. Incredibile che come padre e casalingo dovrà rivalutare in maniera sensibile il significato concreto di essere eroe: specialmente quando il tenero e irresistibile Jack-Jack darà sfogo plateale alle sue abilità e la figlia accarezzerà l'amore.

A venir fuori, allora, non può essere che un sequel maggiore uguale all’originale, scritto semplicemente e, sotto certi aspetti, anche prevedibile, ma imbottito di una serie di dettagli (tra cui strizzatine d’occhio al marvelverse), di colpi di genio e di situazioni che esulano dal mondo dell’animazione, rendendolo un’esperienza visiva totale e matura, che fa uscire dalla sala felici, divertiti e conquistati.

Trailer:

Piccoli Brividi: I Fantasmi Di Halloween - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

Piccoli Brividi: I Fantasmi Di Halloween Poster

Presentato il teaser trailer ufficiale italiano di "Piccoli Brividi: I Fantasmi Di Halloween", il sequel dell'omonima saga ispirata ai personaggi di R.L. Stine diretto da Ari Sandel con Madison Iseman, Ken Jeong, Wendi McLendon-Covey, Chris Parnell, Caleel Harris, Ben O'Brien e Jeremy Ray Taylor, dal 18 Ottobre al cinema.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:

Il Grinch - Trailer Internazionale, Ufficiale Italiano

Il Grinch Gassmann

Disponibile il trailer internazionale ufficiale, italiano, de "Il Grinch", il film d'animazione scritto e diretto da Scott Mosier e Yarrow Cheney - basato sul libro di Dr. Seuss - con la voce italiana di Alessandro Gassmann, dal 29 Novembre al cinema.

Trailer Internazionale Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
"Il Grinch" racconta la storia di un cinico brontolone che decide di rubare il Natale ma alla fine si lascia commuovere dal generoso spirito natalizio di una ragazzina e cambia idea. Divertente, commovente e visivamente sbalorditivo, è una storia universale sullo spirito del Natale e sull'indomabile forza dell'ottimismo.

mercoledì 11 luglio 2018

[HOME VIDEO] Starry Eyes - Un Horror Sul Lato Oscuro Della Fama

Starry Eyes Horror

Con qualche anno di ritardo rispetto alla release americana (datata 2015), arriva in home video, dal 12 luglio, “Starry Eyes”: l’horror diretto a quattro mani da Kevin Kölsch e Dennis Widmyer che ragiona in chiave psicologica e gore sul costo del successo e delle grandi ambizioni.

Lo fa giocando proprio con il cinema e con il genere, attraverso la storia di un’aspirante attrice - cameriera di un localetto da quattro soldi e parte di una comitiva avente all'incirca i suoi stessi sogni – che a Los Angeles cerca fortuna con provini che, puntualmente, non la vedono vincitrice di nessuna parte. Questo almeno fino a quando una delle più antiche e famose case di produzione di film horror, appunto, la contatta per un provino che si rivelerà decisamente fuori dalle righe e che la porterà, pian piano, sempre di più a fare i conti con la sua purezza e moralità.

Parte come un thriller psicologico allora “Starry Eyes”, uno di quelli di serie-b, realizzati però con mezzi moderni capaci di esaltarne e mascherarne sensibilmente l’estetica. Lo fa inserendo da subito, sotto il suo vestito, un’atmosfera poco rassicurante, ma decisiva nel momento in cui la metafora della fama a tutti i costi è compiuta e la bellissima protagonista può cominciare - incoraggiata da quella che pare essere una vera e propria setta - il suo processo di distruzione e di rinascita. Un capovolgimento, per certi versi, inatteso che contribuisce a infondere spessore e interesse a una pellicola complessivamente efficace, soprattutto per via di un terzo atto altamente violento e poco adatto ai deboli di stomaco. 
Starry Eyes Home Video

Il Blu-Ray, in edizione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 2,35:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 DTS HD: Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano
Contenuti Speciali: Booklet; Galleria; Scene Tagliate; Provino di Alex Essoe; Dalla Musica Al Film; Trailer
Durata: 96 minuti ca.
Confezione: Slipcase
Produttore: Midnight Factory
Distributore Home Video: Koch Media
Data di Uscita: 12 Luglio 2018

lunedì 9 luglio 2018

Ride - Secondo Trailer Ufficiale Italiano

Ride Rondinelli

Secondo trailer ufficiale italiano per "Ride", il film diretto da Jacopo Rondinelli - e scritto, co-prodotto e supervisionato artisticamente da Fabio Guaglione e Fabio Resinaro - con Lorenzo Richelmy, Ludovic Hughes, Simone Labarga e Matt Rippy, al cinema dal 6 Settembre al cinema.

Secondo Teaser Trailer Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
"Ride" è la storia di Max (Lorenzo Richelmy) e Kyle (Ludovic Hughes), due riders acrobatici. Quando ricevono l’invito a partecipare a una misteriosa gara di downhill con in palio 250.000$, accettano senza esitazione per poi scoprire - ormai troppo tardi - di doversi spingere oltre i limiti delle loro possibilità fisiche e psicologiche. Quella che affronteranno sarà così una corsa estrema per la sopravvivenza. Grazie alla potenzialità delle telecamere GO PRO, RIDE sarà capace di trasmettere l’adrenalina dello sport estremo come nessun altro modo sarebbe in grado di fare.

sabato 7 luglio 2018

[HOME VIDEO] Il Ragazzo Invisibile: Seconda Generazione - Il Sequel Della Saga Diretta Da Salvatores Approda in Home Video

Il Ragazzo Invisibile: Seconda Generazione Salvatores

Dopo lo zoppicante primo capitolo Gabriele Salvatores ha voluto tentare ancora.
Spinto, forse, chi lo sa, anche dalle speranze inviate da “Lo Chiamavano Jeeg Robot” – che col suo film condivide solo la presenza di super-eroi, non le tematiche – il regista deve aver pensato che, non solo il genere super-eroistico, in Italia, è possibile, ma che più prosegui a maneggiarlo e più inizi a comprenderlo e a controllarlo.

E non si può certo dargli torto, stando a guardare “Il Ragazzo Invisibile: Seconda Generazione”, che non manca di mostrare nuovamente lacune e imprecisioni – sia sceniche che storiche – che sono simbolo di un linguaggio non propriamente assimilato, ma che in questo caso riesce a trovare una linea narrativa ed estetica comunque accettabile e, in certe occasioni, decisamente interessante (merito delle capacità di un regista espertissimo in materia). 
Allora la storia di Michele, ormai sedicenne e diretto quindi verso l’età adulta, si arricchisce di una sorella Speciale come lui e di una madre, quella biologica, che vorrebbe riunire la famiglia perduta anni prima e fermare, come squadra, gli intenti di un pazzoide che starebbe imprigionando tutti gli esseri umani dotati di potere, per studiarli e farne esperimenti. 

Sembra una trama alla-x-men, eppure “Il Ragazzo Invisibile: Seconda Generazione” – che trovate disponibile in blu-ray disc, DVD e streaming legale dal mese di Giugno – mira ad andare in tutt’altra sponda, procedendo il ragionamento sulla crescita cominciato nel primo capitolo (non indispensabile, se volete vedere direttamente questo) con estrema bravura e accuratezza e ribadendo il suo desiderio a voler sperimentare, arrivando, presto magari, a padroneggiare il genere.

Il Ragazzo Invisibile: Seconda Generazione Home Video

Il Blu-Ray prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 2,40:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 DTS HD: Italiano
Sottotitoli: Italiano Non Udenti
Contenuti Speciali: Trailer; Backstage; Gli Speciali; Effetti VFX
Durata: 95 minuti ca.
Confezione: Amaray
Produttore: 01 Home Entertainment
Distributore Home Video: Rai Cinema
Data di Uscita: 7 Giugno 2018

venerdì 6 luglio 2018

Ricchi Di Fantasia - Trailer Ufficiale

Ricchi Di Fantasia Castellitto

Disponibile il trailer ufficiale di "Ricchi Di Fantasia", il film diretto da Francesco Miccichè con Sergio Castellitto, Sabrina Ferilli, Valeria Fabrizi, Matilde Gioli, Antonio Catania, Antonella Attili, Gianfranco Gallo, Paola Tiziana Cruciani, Luigi Imola, Siria Simeoni, Vincenzo Sebastiani e Paolo Calabresi dal 27 Settembre al cinema.

Trailer Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
Sergio (Sergio Castellitto) carpentiere e l’ex cantante Sabrina (Sabrina Ferilli) sono una coppia di amanti molto innamorati ma impossibilitati a lasciare i rispettivi compagni a causa delle ristrettezze economiche in cui si trovano a vivere. Tutto sembra cambiare quando i colleghi di Sergio si vendicano dei suoi scherzi facendogli credere di avere vinto 3 milioni di euro alla lotteria. Convinto di essere diventato ricco, Sergio decide di abbandonare la sua vecchia vita portando con sé non solo Sabrina, ma anche i loro parenti. Quando Sergio e Sabrina scoprono che non c’è nessuna vincita, decidono di non svelarlo a nessuno e trascinano le proprie famiglie in un viaggio on the road dalla periferia romana alla Puglia. Ma la verità viene sempre a galla e le tensioni tra caratteri tanto diversi sono destinate a esplodere.

giovedì 5 luglio 2018

La Prima Notte Del Giudizio - La Recensione

La Prima Notte Del Giudizio Poster
E’ un po’ come la storia di quello che ha sempre mangiato con le mani e un giorno si ritrova a tavola a dover fare i conti con le posate. Le prende, le osserva, comincia a capire come si usano, ma poi le butta a terra e ancora con le mani decide di mangiare.
L’unico problema è che - per quanto mangiare con le mani possa avere un suo perché, in termini di divertimento - in “La Notte Del Giudizio” cominciare a mettere un minimo di ordine, equilibrio e ricercatezza era decisamente necessario; uscire da quello schema ormai scarico, rovesciato e monotono era l’unica via disponibile per continuare a dare un senso a tutta l’operazione, e stando alle premesse ostentate da questo prequel e quarto capitolo la cosa non era solo una nostra impressione.

Perché è impossibile non immaginare che la sceneggiatura scritta da James DeMonaco (regista e sceneggiatore dei primi tre film della saga) non sia stata influenzata nemmeno un poco dal momento storico che stiamo vivendo; è impossibile non dare neppure per scontato che se - in questa storia - a essere stata scelta come test dell'esperimento - sui quali esiti verrà stabilito se la famosa Notte Del Giudizio vada approvata oppure no - è un'isola abitata per la quasi totalità da neri appartenenti tutti al sottoproletariato e quindi poveri o poverissimi - tranne dei rari casi dove chi spaccia droga spicca per via di una ricchezza fuori luogo - qualche messaggio o sottotesto da cogliere e su cui ragionare deve pur esserci. Del resto ci troviamo – almeno sulle prime – di fronte al capitolo più politico e impegnato del franchise, l’unico con un prologo in cui vengono citati la crisi economica del 2008, il successivo aumento della povertà, la morte ufficiale del Sogno Americano e l’arrivo su piazza dei Nuovi Padri Fondatori che, di fatto, cavalcando l'onda del malcontento, riescono a rottamare il partito Repubblicano e quello Democratico, salendo al governo con in pugno speranze di rivoluzione.

La Prima Notte Del Giudizio FilmLa stesse speranze di rivoluzione inviate da “La Prima Notte Del Giudizio” non appena stende tutta questa, inedita, carne al fuoco: promettendo comunque allo spettatore lo spettacolo della violenza per cui ha pagato, con dei filmati girati fuori contesto in cui vediamo medici appartenenti al progetto sociale in corso intervistare disperati e tossici promettendo un premio di 5.000 dollari a chiunque resti sull’isola durante lo sfogo, e qualcosina in più a chi decidesse, invece, di partecipare ad esso attivamente. Presupposti che solleticano la quadratura di un cerchio che però – forse proprio a causa di una fisionomia che lo condanna a prescindere - non avverrà mai, visto e considerato che - vuoi per le attese da soddisfare, vuoi per la paura di snaturare troppo un prodotto che porta con sé determinate radici - alla fine a fare la voce grossa – ma troppo grossa – resta nuovamente l'action e la violenza: quella alla continua ricerca di un rinnovamento impossibile e quindi costretta a scadere nell'esagerazione e nel già visto.
Si passa in breve tempo dai ragionamenti sulle questioni razziali, il sovraffollamento del pianeta e la povertà (all’interno dei luoghi del potere sono tutti bianchi) a battaglie tra gangster del posto smorzate a sorpresa da ritorni anacronistici (ma poi mica tanto) e malinconici di Ku Klux Klan e nazisti mercenari, fomentati probabilmente dall'occasione o, magari, assoldati ad hoc.

La classica soluzione intrattenitiva, volta a introdurre ritmo al film, rimbalzata stavolta da un canovaccio ridotto allo stremo che, pur reggendo per il rotto della cuffia, non può farcela a contrastare le molteplici parentesi di noia che, gioco-forza, vengono a crearsi.
Aumentando, in questo modo, il rammarico verso quell’occasione perduta che avrebbe potuto rendere questo prequel diretto dal quasi esordiente Gerard McMurray, in assoluto, il migliore della saga.

Trailer:

[HOME VIDEO] Metti La Nonna In Freezer - In DVD, Blu-Ray e Streaming Legale La Commedia Grottesca Con Miriam Leone e Fabio De Luigi

Metti La Nonna In Freezer Miriam Leone

Prova a staccarsi dai soliti prodotti nostrani “Metti La Nonna In Freezer”, la commedia grottesca diretta a quattro mani da Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi, ora disponibile in home video nei formati blu-ray disc, DVD e streaming legale. Uno sforzo che, in alcuni casi, gli riesce piuttosto bene e che nella maggior parte dei tentativi si lascia apprezzare, se non altro, per lo spirito di volontà: ecco perché poi, alla fine della fiera, il bilancio complessivo non può che considerarsi positivo.

Una storia romantica sviluppata in divenire, con la restauratrice di opere d’arte Miriam Leone obbligata a surgelare la nonna, a seguito della sua morte, per continuare a percepire la cospicua pensione necessaria a mantenere in vita la sua piccola azienda con due impiegate a carico. Un sotterfugio rischioso, ma produttivo fino a quando il caso non mette sulle sue tracce lo scrupolosissimo Maresciallo dei Finanzieri Fabio De Luigi, il quale dopo un piccolo incidente si innamora della donna (e vorrei vedere!), corteggiandola e presentandosi in casa sua regolarmente.

Due ore circa di spensieratezza, divertimento e qualche battuta ben assestata (quella al venditore di rose ambulante è - secondo chi scrive - la migliore del film). E' in questo modo che "Metti La Nonna In Freezer" riesce ad affacciarsi come una delle commedie italiane più originali dell'anno; non esente da difetti, sicuramente, eppure audace nel cercare di intercettare quel respiro europeo che al nostro cinema (quello leggero, in particolare), purtroppo, manca da tempo.
Un pregio che dovrebbe essere sufficiente per fargli guadagnare il diritto a una visione.

Metti La Nonna In Freezer Home Video

Il Blu-Ray prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 2,40:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano - 5.1 DTS HD: Italiano
Sottotitoli: Italiano Non Udenti
Contenuti Speciali: Backstage; Ricreo; Papere; Storyboards
Durata: 104 minuti ca.
Confezione: Slipcase
Produttore: 01 Home Entertainment
Distributore Home Video: Rai Cinema
Data di Uscita: 28 Giugno 2018

mercoledì 4 luglio 2018

Ralph Spacca Internet - Nuovo Trailer Ufficiale Italiano

Ralph Spacca Internet Film

Nuovo trailer ufficiale italiano per "Ralph Spacca Internet", sequel del film di sei anni fa diretto da Phil Johnston Rich Moore con John C. Reilly, Kristen Bell, Mandy Moore, Kelly Macdonald, Alan Tudyk, Idina Menzel, Auli'i Cravalho, Anthony Daniels, Taraji P. Henson e James Corden, al cinema dal 22 Novembre.

Nuovo Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Nel film Disney "Ralph Spacca Internet" il pubblico lascerà la sala giochi di Litwak per avventurarsi nel grande, inesplorato ed elettrizzante mondo di Internet, che potrebbe anche non resistere al tocco non proprio leggero di Ralph. Insieme alla sua compagna di avventure Vanellope von Schweetz, Ralph dovrà rischiare tutto viaggiando per il World Wide Web alla ricerca di un pezzo di ricambio necessario a salvare "Sugar Rush", il videogioco di Vanellope. Finiti in una situazione fuori dalla loro portata, Ralph e Vanellope dovranno fare affidamento sui cittadini di Internet che li aiuteranno a navigare in rete nella giusta direzione.

lunedì 2 luglio 2018

Soldado - Trailer Ufficiale Italiano

Soldado Sollima

Rilasciato il trailer ufficiale italiano di "Soldado", il sequel di "Sicario" diretto da Stefano Sollima con Benicio Del Toro, Josh Brolin, Isabela Moner, Jeffrey Donovan, Manuel Garcia-Rulfo e Catherine Keener al cinema dal 18 Ottobre.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Nella guerra alla droga non ci sono regole. La lotta della CIA al narcotraffico fra Messico e Stati Uniti si è inasprita da quando i cartelli della droga hanno iniziato a infiltrare terroristi oltre il confine americano. Per combattere i narcos l’agente federale Matt Graver (Josh Brolin) dovrà assoldare il misterioso e impenetrabile Alejandro (Benicio Del Toro), la cui famiglia è stata sterminata da un boss del cartello. Alejandro scatenerà una vera e propria, incontrollabile guerra tra bande in una missione che lo coinvolgerà in modo molto personale.

Come Ti Divento Bella - Trailer Ufficiale Italiano

Come Ti Divento Bella Amy Schumer

Disponibile il trailer ufficiale italiano di "Come Ti Divento Bella", il film diretto da Abby Kohn e Marc Silverstein con Amy Schumer, Michelle Williams, Emily Ratajkowski e Naomi Campbell al cinema dal 22 Agosto.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Da sempre introversa e insicura del proprio aspetto fisico, Renée si risveglia dopo una caduta convinta di essere sexy, spiritosa e irresistibile. Per magia la sua vita cambia completamente e si trasforma in quella che aveva sempre sognato: una donna sicura di sé e di grande successo a New York. Ma cosa accadrà quando si renderà conto che il suo aspetto fisico in realtà non è mai cambiato?