IL SITO DEDICATO AL CINEMA IDEATO, SCRITTO E DIRETTO DA GIORDANO CAPUTO

mercoledì 24 aprile 2019

Avengers: Endgame - La Recensione

Avengers: Endgame Film
Lo ammetto: negli ultimi giorni pensare che mancava poco all’uscita di “Avengers: Endgame” aveva provocato in me una leggera frenesia. Una frenesia che per un film Marvel non provavo più dal primo Avengers, forse, o da quel tanto bistrattato “Iron Man 3” che, per me, ancora oggi, resta il più grande lavoro di questo cinematic universe.
La risposta, credo, si trovi tutta nella chiusura del cerchio che questo episodio andava a rappresentare (anche se tecnicamente il sigillo reale arriverà con Spider-Man: Far From Home), negli undici anni (di vita) passati a seguire le varie storyline che, poi, hanno cominciato a intricarsi tra loro, dando origine a spettacoli d’intrattenimento non sempre riusciti, ma comunque rivoluzionari.

Già, perché prima di entrare nel merito della resa dei conti con Thanos, bisogna concedere a questa saga l’onore di essere riuscita a cambiare in maniera definitiva, probabilmente, il concetto di divertimento e di svago al cinema. Ha fatto scuola, riuscendo persino nell’impresa di far coesistere nello stesso arco narrativo una squadra di vari protagonisti – di prime donne - calibrandone alla perfezione ruoli, spazi, profondità e rilanciando, infine, aumentandone anche i pezzi. E allora ci può stare che in quella che è stata definita la chiusura della fase tre - ma che chiudeva, di fatto, definitivamente le fasi uno e due - si è cercato di costruire qualcosa in grado di bilanciare più o meno bene sia il lato emozionale, sia il lato celebrativo. Un compito che i registi Anthony e Joe Russo portano senz’altro a casa, ma la vera notizia è che lo fanno spiazzando oltremodo le aspettative e incenerendo le molteplici teorie che si erano dipanate da quando “Avengers: Infinity War” ci aveva lasciato un po’ frastornati, a causa della sua volontaria incompiutezza. Senza immergerci troppo nella storia, quindi, quel poco che possiamo dire è che in questa seconda parte succede molto di ciò che ci si aspettava: chi doveva tornare torna, chi doveva essere sconfitto viene sconfitto e chi – stanco o saturo - voleva svestire i panni del supereroe – in modi diversi – riesce a svestirli.
Ma a fare la differenza è come tutto questo si mette in moto, come accade: con citazioni cinematografiche di prim’ordine che vengono chiamate in causa, derise e poi percorse, seppur sovvertendo regole, principi e conseguenze.

Avengers: Endgame Iron ManLa maniera migliore – e unica, sicuramente – per ripercorrere un viaggio durato una generazione e ventidue film, per rendere più epico uno scontro che altrimenti rischiava di farsi replica del precedente e concedere a qualcuno dei protagonisti il lusso (e il vantaggio) di cambiare e di giocare con il proprio stato fisico e/o mentale. Una sceneggiatura stratificata, insomma, arcuata, pregna di rabbia e di malinconia, ma contraria a incupirsi integralmente e a rinunciare a quelle vene umoristiche tanto care al franchise, quanto ai suoi più fedeli spettatori. Doveva essere una festa, del resto, la fine di un viaggio si, ma allo stesso tempo il principio di un altro. Ecco perché, forse, si è cercato di trovare un compromesso, una soluzione che non prevedesse di spingere eccessivamente quel tasto del dolore che in parecchi avevano calcolato, ma che riuscisse a privilegiare la leggerezza, facendo posto al dramma laddove fosse giusto e necessario.
E questo rischiando, a volte, di perdere il filo, di esagerare e appesantire, pur tenendo i battiti del ritmo sotto controllo e riordinandoli velocemente negli istanti di confusione.

Si, vabbè, ma è il finale migliore, vi starete chiedendo?
Decisamente no.

È il finale più onesto?
Magari si!
Mi si sarà ritorta contro l'elevata ambizione che nutrivo, forse, eppure visceralmente ho la netta sensazione che si poteva fare di meglio. Molto meglio. Così come si doveva far meglio nella battaglia finale (che stringendo, stringendo è l’unica scena d’azione), che paradossalmente è stata meno avvincente, intensa e registicamente ordinata di tutte quelle viste in Infinity War: e la cosa è assurda se pensiamo che dietro la macchina da presa non c’è stata alcuna sostituzione.

Però la posta in gioco era alta, le probabilità di fallimento idem e per questo - citando anche Thanos – è ipotizzabile che si debba guardare ad “Avengers: Endgame” come a qualcosa di ineluttabile.
Se non altro perché, qui, gemme capaci di smentirci, non ce ne sono.

Trailer:

venerdì 19 aprile 2019

[HOME VIDEO] Ride - In Home Video L'Esordio Alla Regia Di Valerio Mastandrea

Ride Martegiani

Disponibile in blu ray, dvd e streaming legale l’esordio alla regia di Valerio Mastandrea, quel “Ride” che dopo essere stato presentato all’ultimo Festival Di Torino è riuscito anche a farsi apprezzare in sala da una nicchia di spettatori e da una critica che non ha esitato a metterne in risalto imperfezioni si, ma anche ambizioni e scelte sorprendenti.

Perché si tratta di un’opera particolare, malinconica, che ruota tutta intorno al funerale che verrà di questo operaio e padre di famiglia, dal punto di vista della compagna – che ancora non riesce a piangere – del figlio – il quale vorrebbe sfruttare l’occasione mediatica per fare colpo su una ragazzina – e di un padre tormentato per non aver lottato abbastanza, forse, da giovane, per i diritti della categoria, evitando ora la disgrazia.

Le morti bianche, quindi; l’indifferenza; la nostra abitudine verso qualcosa che, in teoria, con l’abitudine non dovrebbe avere nulla a che fare. Sono le tematiche di un film che tende a immagazzinare, a trattenere, a sviluppare con rispetto (forse addirittura eccessivo) e delicatezza ciò che racconta, anche quando decide, nel finale, di togliersi un po’ di rigidità e lasciarsi andare. Un esordio inaspettato, da parte di Mastandrea, positivo certo, ma al quale speriamo l’attore e – a questo punto – regista possa riuscire a dare seguito.

Ride Home Video

Il Blu-Ray prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 1,78:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 DTS HD: Italiano
Sottotitoli: Italiano Non Udenti, Inglese
Contenuti Speciali: Backstage
Durata: 96
Confezione: Amaray
Produttore: 01 Home Entertainment
Distributore Home Video: Rai Cinema
Data di Uscita: 14 Marzo 2019

[HOME VIDEO] Aquaman - Jason Momoa E' Pronto A Conquistarvi Anche In Home Video

Aquaman Film

Ha salvato inaspettatamente l’universo DC Comics – una parte, almeno – e ora risorge dalle profondità del mare per venirci a fare compagnia sui nostri divani. Si tratta di “Aquaman”, il vichingo metà uomo, metà atlantideo di Jason Momoa, che dopo l’ottimo successo raccolto al cinema si appresta a fare altrettanto in home video.

Disponibile nei classici formati blu-ray, 4K ultra HD, dvd e streaming legale, il film racconta le origini del personaggio soffermandosi sugli scontri diplomatici generati dalla sua decisione di non voler tornare ad Atlantide, ma continuare a vivere sulla terra. Una presa di posizione - raggiunta a seguito della morte della madre - che però verrà messa a dura prova quando la minaccia di un’imminente guerra tra le creature del mare e gli esseri umani sembrerà farsi sempre più concreta. Guerra, peraltro, architettata proprio dal fratellastro ottuso e stratega di Arthur (vero nome di Aquaman), con l'intento di conquistare quel trono sul quale lui, invece, non vuole sedere.

Scanzonato, leggero, spettacolare. Sono questi i punti di forza della pellicola diretta da James Wan, che pur dovendosi adattare a determinate inclinazioni richieste dalla major, riesce a trovare gli spazi per inserire la sua creatività, la sua bravura e addirittura l'amore per l'horror, all'interno di un blockbuster che complessivamente risulta assai digeribile e meno macchinoso del previsto. Il punto più alto, forse, dell'universo DC al cinema, prima che "Shazam!" decidesse di allargare il petto e rimischiare le carte. Ma questa, tuttavia, è un'altra storia...

Aquaman Home Video

Il Blu-Ray 4K Ultra HD, in versione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 2
Formato Video: Ultra HD 4K Dolby Vision
Tracce Audio: 5.1 Dolby Digital: Inglese, Turco, Tailandese, Russo, Cinese, Ungherese, Ceco, Francese, Polacco, Spagnolo, Hindi - 5.1 DTS HD: Italiano - Dolby TrueHD Atmos: Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano Non Udenti, Inglese Non Udenti, Russo, Rumeno, Portoghese, Ungherese, Greco, Croato, Bulgaro, Sloveno, Tailandese, Turco, Arabo, Cinese, Ceco, Danese, Finlandese, Francese, Coreano, Polacco, Spagnolo, Svedese
Contenuti Speciali: Tuffati Con Il Re Dei Sette Mari In Più Di 60 Minuti Di Azione Del Dietro Le Quinte!; Esclusivo Sneak Peak Di "Shazam!"; Going Deep Into The World Of Aquaman: Esplora La Realizzazione Del Film!; Becoming Aquaman: Entra Nel Mondo Di Jason Momoa; Dark Depths Of Black Manta: Scopri La Storia Del Nemico Più Letale Di Aquaman; Molto Altro...
Durata: 143
Confezione: Slipcover
Produttore: Warner
Distributore Home Video: Warner Home Video
Data di Uscita: 23 Aprile 2019

giovedì 18 aprile 2019

Fast & Furious: Hobbs & Shaw - Secondo Trailer Ufficiale Italiano

Hobbs & Shaw Fast And Furious

Secondo trailer ufficiale italiano per "Fast & Furious: Hobbs & Shaw", lo spin-off della saga diretto da David Leitch con Dwayne Johnson, Jason Statham, Idris Elba e Vanessa Kirby, dall'8 Agosto al cinema.

Secondo Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Da quando il corpulento veterano del dipartimento di polizia Hobbs (Johnson), fedele agente del Diplomatic Security Service americano, e il fuorilegge Shaw (Statham), ex membro delle forze speciali britanniche, si sono affrontati per la prima volta nel film Fast & Furious 7 del 2015, i due si sono scambiati battute e non si sono risparmiati colpi bassi nel tentativo di annientarsi a vicenda. Ma quando l'anarchico Brixton (Idris Elba), cyber-geneticamente potenziato, ottiene il controllo di una insidiosa arma biologica che potrebbe modificare per sempre l'umanità - e riesce a surclassare una brillante e indomita agente del MI6 (Vanessa Kirby), che oltretutto è la sorella di Shaw - questi due nemici giurati saranno costretti ad allearsi per annientare l'unico cattivo che potrebbe essere ancor più cattivo di loro.

Festival Di Cannes 2019 - Tutti I Film In Programma

Festival Di Cannes 2019

E' stato svelato, finalmente, il programma ufficiale del prossimo Festival di Cannes: che si terrà dal 14 al 25 Maggio prossimo. L'unico italiano (in concorso) presente in lista sarà Marco Bellocchio con il suo "Il Traditore", mentre nulla da fare per la presenza attesissima di Quentin Tarantino e il suo "C'Era Una Volta A Hollywood", anche se c'è stata la promessa che se il regista riuscirà a finire in tempo il montaggio, la pellicola verrà inserita immediatamente all'interno della competizione. Insomma, nel complesso un programma ricco e promettente come al solito, sebbene poi a parlare dovrà sempre essere il grande schermo.
Di seguito la lista completa divisa per categorie.

Concorso:
The Dead Don't Die di Jim Jarmusch (film d'apertura)
Dolor Y Gloria di Pedro Almodovar
Il Traditore di Marco Bellocchio
The Wild Goose Lake (Nan Fang Che Zhan De Ju Hui) di Diao Yinan
Parasite di Bong Joon Ho
Le Jeune Ahmed di Jean-Pierre Dardenne & Luc Dardenne
Roubaix, Une Lumière di Arnaud Desplechin
Atlantique di Mati Diop
Matthias And Maxime di Xavier Dolan
Little Joe di Jessica Hausner
Sorry We Missed You di Ken Loach
Les Misérables di Ladj Ly
A Hidden Life di Terrence Malick
Bacurau di Kleber Mendonça Filho & Juliano Dornelles
The Whistlers (La Gomera) di Corneliu Porumboiu
Frankie di Ira Sachs
Portrait De La Jeune Fille En Feu di Céline Sciamma
It Must Be Heaven di Elia Suleiman
Sibyl di Justine Triet

Fuori concorso:
Les Plus Belles Années D'Une Vie (The Best Years Of A Life) di Claude Lelouch
Rocketman di Dexter Fletcher
Too Old To Die Young: North Of Hollywood, West Of Hell (episodi 4 e 5) di Nicolas Winding Refn
Diego Maradona di Asif Kapadia
La Belle Époque di Nicolas Bedos

Proiezioni di mezzanotte:
The Gangster, The Cop, The Devil di Lee Won-Tae

Proiezioni speciali:
Share di Pippa Bianco
For Sama di Waad Al Kateab & Edward Watts
Family Romance, Llc. di Werner Herzog
Tommaso di Abel Ferrara
Être Vivant Et Le Savoir di Alain Cavalier
Que Sea Lei di Juan Solanas

Un Certain Regard:
Invisible Life di Karim Aïnouz
Evge di Nariman Aliev
Dylda (Beanpole) di Kantemir Balagov
Les Hirondelles De Kaboul (The Swallows Of Kabul) di Zabou Breitman & Eléa Gobé Mévellec
La Femme De Mon Frère (A Brother’s Love) di Monia Chokri
The Climb di Michael Covino
Jeanne di Bruno Dumont
O Que Arde (Viendra Le Feu / A Sun That Never Sets) di Olivier Laxe
Chambre 212 di Christophe Honoré
Port Authority di Danielle Lessovitz
Papicha di Mounia Meddour
Adam di Maryam Touzani
Zhuo Ren Mi Mi di Midi Z
Liberté di Albert Serra
Bull di Annie Silverstein
Summer Of Changsha di Zu Feng

martedì 16 aprile 2019

Playmobil: The Movie - Trailer Ufficiale Italiano

Playmobil: The Movie Film

Disponibile il trailer ufficiale italiano di "Playmobil: The Movie", il film diretto da Lino DiSalvo -  ispirato agli amati giocattoli - con le voci di (nella versione originale) Anya Taylor-Joy, Daniel Radcliffe, Jim Gaffigan e Gabriel Bateman, nei cinema in Italia dal 19 Dicembre.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Quando il fratello minore Charlie scompare inaspettatamente nell'universo magico e animato di PLAYMOBIL®, Marla, sorella maggiore, totalmente impreparata, dovrà mettersi sulle sue tracce per riportarlo a casa. Partirà per un fantastico viaggio attraverso incredibili mondi, alleandosi con alcuni nuovi e improbabili amici: lo stravagante Del, l'affascinante e carismatico agente segreto Rex Dasher, un fidato e strambo robot, una straordinaria fata madrina e molti altri. Marla e Charlie impareranno da questa avventura che la vita spesso ci mette davanti a delle prove importanti, ma che si può ottenere qualsiasi cosa quando credi in te stesso e se hai degli amici al tuo fianco!

lunedì 15 aprile 2019

Serenity - La Recensione

Serenity Matthew McConaughey
Avete presente quella famosa frase che recita: “Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito”?
Ecco, con il “Serenity” di Steven Knight, esagerando un tantino, potremmo dire che sia andata proprio in questo modo: massacrato da pubblico e critica (ma anche dalla sua stessa casa di produzione e distribuzione) a causa di un dito che, magari, non stava indicando esattamente la luna, ma comunque puntava a qualcosa di decisamente più interessante.

Perché si, onestamente, se ci mettessimo a giudicare il film di Knight dalla superficie, e quindi mettendone da parte tutta la costruzione, le ambiguità e le scelte di racconto, allora ci troveremmo di fronte a una storia banale, debole, per alcuni addirittura perditempo e inverosimile. Però - al di là di un colpo di scena che può piacere, come deludere - nel suo mettere insieme i pezzi, stuzzicare lo spettatore e provocarlo con indizi – seminati in scene, dialoghi e in montaggio – decisamente sospettosi, che rischiano addirittura di svelare anticipatamente le sorti che verranno, possiamo dire che “Serenity” sia assolutamente efficace e organizzato come pochi. Senza entrare in quello che potrebbe essere denominato come un campo minato di spoiler, infatti, non serve arrivare troppo a fondo nel conflitto per cominciare a comprendere che la realtà in cui si muove il pescatore di tonni giganti (e squali) Matthew McConaughey - ossessionato, nemmeno fosse Akab, da un tonno in particolare che non riesce a catturare e che ha ribattezzato Justice - sia leggermente sinistra e alterata: basti ascoltare il buongiorno dello speaker della radio nella sua macchina, la connettività mentale che lo lega a un figlio che non vede da anni, o fare caso alle movenze artificiali dello strano businessman che lo sta cercando, sbucato all'improvviso sull'isola di Plymouth dove lui ha scelto di vivere in esilio. Preavvisi, avvisaglie che Knight – da sceneggiatore intelligente qual è – semina senza approfondirne troppo la natura, finge di smarrire distratto, en passant, sempre attentissimo però a non svelarne mai – fino a quando non sarà necessario, ovviamente - la portata e lasciando perciò innumerevoli interrogativi e incertezze sulle pieghe che verranno a formarsi.

Serenity KnightCi troviamo di fronte a un film di fantascienza? A un thriller psicologico? Un noir?
Cominciamo a chiedercelo, a un certo punto. Specie dopo che all'interno del mosaico fa capolino anche una sensualissima Anne Hathaway che svela di essere la ex del nostro protagonista, nonché madre del figlio con cui lui si tiene telepaticamente in contatto: tornata per offrirgli dieci milioni di dollari in cambio della morte del marito-gangster – violento e pericoloso - che a breve la raggiungerà sull'isola per darsi alla pesca, proprio attraverso l’esperienza che McConaughey offre ai turisti per guadagnarsi da vivere. E sono loro gli ultimi membri di un equipaggio che a questo punto può finalmente salpare, intraprendere la traversata, spingersi in mare aperto, barcamenandosi tra il ciò che sembra e il ciò che è: che resta l’unica base su cui la pellicola di Knight si ancora, probabilmente, per rimanere a galla il più possibile. Per non imbarcare troppa acqua dalle rivelazioni, i chiarimenti e gli azzardi che mano mano iniziano a fare capolino, a schiarire il torbido, mettendo oggettivamente a dura prova la fiducia e la pazienza dello spettatore che, tuttavia, se non altro, dovrebbe sforzarsi di apprezzare se non la meta, perlomeno il viaggio.

Perché se concretamente è legittimo sostenere che il dito non può essere ignorato del tutto, nemmeno si può non tener conto dell'intenso carisma elargito dalla (mezza)luna: contenuto nell'enigmaticità di una trama che, seppur non indimenticabile e discutibile, sotto certi aspetti, sa come rendere sé stessa accattivante e avvincente dalla prima all'ultima scena.
Cosa che farebbe comodo a tantissimi titoli osannati, magari, da (certa) critica e/o pubblico.

Trailer:

venerdì 12 aprile 2019

Star Wars: Episodio IX - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

Star Wars Daist Ridley

Direttamente dalla Star Wars Celebration, sbarca online il primo teaser trailer ufficiale - sottotitolato in italiano - di "Star Wars: Episodio IX", il capitolo finale della nuova trilogia della saga, diretto da J. J. Abrams con Daisy Ridley, Mark Hamill, Lupita Nyong'o, John Boyega, Oscar Isaac, Adam Driver, Keri Russell, Carrie Fisher, Richard E. Grant, Billy Dee Williams, Naomi Ackie, Kelly Marie Tran, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Joonas Suotamo, Dominic Monaghan, Greg Grunberg, Billie Lourd, Jimmy Vee, Brian Herring e Dave Chapman, al cinema a Natale 2019.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:

[HOME VIDEO] Vanilla Sky - Il Remake Di Cameron Crowe Per La Prima Volta In Blu-Ray

Vanilla Sky Tom Cruise

È stato inserito tra i film più confusi in assoluto, “Vanilla Sky”, di quelli che dopo che li hai visti corri su internet a cercare e a vedere se ti è sfuggito qualcosa, se hai capito bene, o se esistono teorie mirabolanti in grado di spiegare ciò che nel corso della visione ci è apparso poco chiaro o incomprensibile. Ed è pure uno dei film più discussi di Cameron Crowe, se vogliamo: il meno calcolato; per alcuni tra i meno riusciti, forse anche per via del fatto di essere un remake (l’originale, infatti, è “Apri Gli Occhi” di Alejandro Amenábar) e non una sua totale creazione.
Però, resta uno di quei titoli che non si dimenticano così facilmente; le cui immagini, la musica e la locandina, addirittura, ti rimangono fisse in testa: suggerendoti a distanza di anni di rivederlo ancora, provando a trovare magari quella chiave di (s)volta che ti aveva lasciato perplesso.

Sarà per questo che, seppur con estremo ritardo, alla fine la Paramount e la Universal hanno deciso di distribuirlo per la prima volta in alta definizione, perché per quanto criticato, complesso e oggettivamente pieno di difetti, “Vanilla Sky”, vuoi per il suo cast di stelle, vuoi per la sua trama fantascientifica, o per alcune atmosfere e intuizioni che hanno saputo influenzare un certo tipo di cinema, resta un cult di riferimento, che merita quantomeno una visione di prova.
Con Tom Cruise che, qui, sembra quasi volersi provare a divertire, a mettersi in gioco, sperimentando con il suo status di sex symbol ed entrando nei panni di questo uomo affascinante, desiderato e di successo che, coinvolto in un incidente provocato dalla gelosia della sua ragazza, resta seriamente sfigurato proprio nella notte in cui pensa di aver conosciuto e trovato, finalmente, la sua anima gemella.

Da qui una serie di digressioni, colpi di scena e twist che, se non avete visto la pellicola, non vale la pena anticipare. Un'alternanza di generi che si susseguono, si incrociano, passandosi la palla uno per uno, per convogliare nell'ultimo, definitivo, e concludere la storia in quel modo tanto enigmatico e inaspettato da lasciare con l'amaro in bocca e con una serie di punti interrogativi probabilmente impossibili da sgarbugliare tutti.

Vanilla Sky Home Video

Il Blu-Ray, in versione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 1,78:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano, Francese, Giapponese, Spagnolo, Tedesco - 5.1 DTS HD: Inglese
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Danese, Olandese, Finlandese, Francese, Giapponese, Norvegese, Spagnolo, Svedese, Tedesco
Durata: 136
Confezione: Amaray
Produttore: Paramount
Distributore Home Video: Universal
Data di Uscita: 10 Aprile 2019

[HOME VIDEO] Spider-Man: Un Nuovo Universo - Il Miglior Film D'Animazione Dell'Anno Arriva In Home Video

Spider-Man Un Nuovo Universo  Film

Era poco più di un mesetto fa quando “Spider-Man: Un Nuovo Universo” ritirava – non troppo a sorpresa – il premio Oscar per il miglior film d’animazione al Dolby Theatre di Los Angeles: battendo una concorrenza non irresistibile, ma comunque ragguardevole. Ora, in Italia, ci prepariamo ad accoglierlo nel mercato home video (nei classici formati 4K, blu-ray, dvd e streaming legale), con una considerazione sicuramente diversa e più interessata che arriva anche da parte di chi, a Natale, lo ha snobbato al cinema perché ormai abituato alle versioni live-action.

Già, perché quello diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman è uno Spider-Man che viaggia un po’ controcorrente, e non solo per via dell’animazione, appunto, ma per le derive di una storia che se ne frega – relativamente – delle origini (che dribbla sagacemente, in una manciata di secondi), per potersi permettere di assumere un respiro decisamente più ampio, creativo e singolare. Di uomini ragno, infatti, qui ce ne sono più di uno, tutti appartenenti a una propria dimensione – e quindi con story-line e caratteristiche simili, ma differenti – improvvisamente, però, chiamati a coesistere nello stesso universo a causa di un esperimento scientifico architettato dal villain di turno.

Una soluzione narrativa che permette di dare vita a una pellicola totalmente imprevedibile, capace di giocare con l’ironia propria di Peter Parker, ma anche con quella metacinematografica legata ai vari reboot e versioni del franchise passate al cinema negli ultimi anni. Un’opera, inoltre, che rinnega lo stile realistico e curato, sempre più ricercato dall'animazione recente, per abbracciarne un secondo più sporco, simile ai fumetti e alla carta stampata, ma connesso perfettamente con quella che poi risulterà essere la sua vera anima. Vincendo agevolmente, di fatto, una scommessa che, per tanti motivi, in molti, avevano vagliato come rischiosissima.

Spider-Man Un Nuovo Universo Home Video

Il Blu-Ray, in versione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 2,40:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 2.0 Surround Dolby Digital: Estone, Lettone, Lituano - 5.1 DTS HD: Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Estone, Lettone, Lituano
Contenuti Speciali: Corto Inedito: "Spider-Ham: Imbraciolato Nella Rete"; Modalità Universo Alternativo: Scopri Scene, Trame E Personaggi Alternativi E Tanto Altro Ancora Con La Guida Dei Registi; We Are Spider-Man; Ragnoverso: Una Nuova Dimensione; Dal Fumetto Al Cinema; Tributo A Stan Lee E Steve Ditko; Il Cast; Super Fan Del Ragnoverso Caccia All'Easter Egg; Karaoke; Commento Del Regista
Durata: 117
Confezione: Amaray
Produttore: Universal
Distributore Home Video: Universal
Data di Uscita: 10 Aprile 2019

giovedì 11 aprile 2019

Pets 2: Vita Da Animali - Quinto Trailer Ufficiale Italiano

Pets 2: Vita Da Animali Film

Quinto trailer ufficiale italiano per "Pets 2: Vita Da Animali", il sequel dell'omonimo blockbuster d'animazione diretto da Chris Renaud che vedremo al cinema dal 6 Giugno 2019.

Quinto Trailer Ufficiale Italiano:


mercoledì 10 aprile 2019

Il Re Leone - Trailer Ufficiale Italiano

Il Re Leone 2019

Presentato il trailer ufficiale italiano de "Il Re Leone", il nuovo live-action Disney diretto da Jon Favreau con Donald Glover, Seth Rogen, Beyoncé, Chiwetel Ejiofor, Keegan Michael Key, James Earl Jones, Alfre Woodard, John Kani, Florence Kasumba, Billy Eichner, John Oliver, Eric André, nei nostri cinema dal 21 Agosto 2019.

Trailer Ufficiale Italiano:

Sinossi (Ufficiale):Simba prova una grande ammirazione per suo padre, Re Mufasa, e prende sul serio il proprio destino reale. Ma non tutti nel regno celebrano l’arrivo del nuovo cucciolo. Scar, il fratello di Mufasa e precedente erede al trono, ha dei piani molto diversi e la drammatica battaglia per la Rupe dei Re si conclude con l’esilio di Simba. Con l’aiuto di una curiosa coppia di nuovi amici, Simba dovrà imparare a crescere e capire come riprendersi ciò che gli spetta di diritto.

Il Sole E' Anche Una Stella - Trailer Ufficiale Italiano

Il Sole E' Anche Una Stella Film

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Il Sole E' Anche Una Stella", il film di Ry Russo-Young con Yara Shahidi e Charles Melton, dall'8 Agosto al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Il romantico universitario Daniel Bae e la pragmatica di origini Giamaicane Natasha Kingsley, si conoscono - e si innamorano - in una notte magica tra il fervore e il turbinio di New York. Tra i due sconosciuti, che forse non si sarebbero mai incontrati se il destino non ci avesse messo lo zampino, scatta immediatamente la scintilla dell’amore. Ma basterà il destino per far sì che il loro amore sia quello giusto? A poche ore da quello che sembra essere il suo ultimo giorno negli Stati Uniti, Natasha lotta tenacemente contro l’espulsione della sua famiglia così come per i suoi sentimenti verso Daniel, che allo stesso tempo tenta di convincerla che il loro destino è quello di stare insieme per sempre.
Una storia dei giorni nostri che racconta di un amore contro ogni probabilità, “Il sole è anche una stella” si domanda se le nostre vite siano determinate dal fato o dagli eventi casuali dell’universo.

martedì 9 aprile 2019

Il Campione - La Recensione

Il Campione Accorsi
Sarà perché sono romanista – anzi, sicuramente è così – ma quando ho visto per la prima volta il trailer de “Il Campione”, mi è subito salita addosso una strana curiosità. Non mi capita spesso, è. Di solito quando c’è la Roma di mezzo tendo a non guardarli i film, a scartarli, perché penso sempre venga utilizzata più come specchietto per le allodole che per motivi validi, o logici, e la cosa mi infastidisce. Ma stavolta no. Stavolta, guardando le immagini e intuendo i temi, la sensazione che ho percepito è stata intrigante, divertente, e vedere Andrea Carpenzano nei panni di questo potenziale fenomeno con la testa un po’ di Cassano e un po’ di Balotelli, alle prese con le lezioni scolastiche di Stefano Accorsi, mi solleticava parecchio.

Mi aspettavo un lavoro alla “Scialla: Stai Sereno” ambientato nel mondo del calcio: una commedia divertente, paternamente atipica, con il romano e il romanismo fissi sullo sfondo. E, per certi versi, alla fine, non è che ci sia andato, poi, troppo lontano, anche se, va detto, che l’opera prima di Leonardo D'Agostini provi a muovere, prudente, dei passi ulteriori. Perché se è onesto ammettere che i momenti migliori, più indelebili, de “Il Campione” sono racchiusi nei gesti assurdi e nelle parole sguaiate, ma spontanee di un atleta del trullo incapace di gestire successo, talento, denaro e affetti, è altrettanto vero che quando c’è da entrare in profondità, da scavare nei personaggi, la pellicola di D’Agostini dimostra di sapersi adattare benissimo, riuscendo ad emozionare con sorprendente semplicità. Tant'è che un po’ dispiace accorgersi che, queste minuscole, ma potentissime parentesi, non vengano maggiormente ampliate, portate avanti, guadagnando più spazio all'interno di una storia che, forse, avrebbe fatto meglio a non verticalizzare tutto sull'aspetto – importantissimo, per carità, ma assai meno vibrante - riservato all'istruzione e all'intelletto. Nonostante parliamo di una tattica che si rivela vincente, non c’è dubbio, ma non devastante come sarebbe potuta essere quella di continuare a battere sugli abbracci sinceri tra Christian e Valerio e sul rapporto da ricucire – a seguito di una tragedia - di quest’ultimo con la sua ex-moglie.

Il Campione CarpenzanoC’è un filo comune, del resto, che accomuna questi due personaggi apparentemente agli antipodi: entrambi portano sulle spalle una perdita insanabile che per motivi diversi gli sta condizionando equilibrio mentale ed esistenza. Per Christian è quella di una madre morta di cancro che lo ha lasciato con un padre tornato solo per approfittarsi dei suoi soldi, mentre per Valerio è quella di un figlio portato via da meningite fulminante, ma per il quale lui si sente, in parte, responsabile. E allora ci sta che, attutite le schermaglie iniziali, queste due anime finiscano col trovarsi, con l'entrare in contatto, parlare la stessa lingua e comprendersi. Ci sta che, ognuno a modo suo, provi a far sentire all'altro la propria gratitudine, felicità, spirito di rinascita: mettendo davanti, magari, una lastra meno spessa a far da schermo, giusto per non rischiare troppo, visti i precedenti. Una pista narrativa rischiosa, appassionante, che la regia di D’Agostini riesce a tenere viva abbastanza, superando addirittura dei leggeri ostacoli in cui avremmo scommesso sarebbe caduta: gli stessi in cui, poi, decide lei stessa di volersi adagiare, per far posto a una chiusura coerente con le premesse, ma probabilmente troppo canonica e confortevole, se consideriamo dove ci si poteva spingere.

Restando in materia di esami e di maturità, tuttavia, “Il Campione” resta lo stesso una piacevolissima sorpresa, una di quelle capaci di regalare un paio d’ore di ottimo intrattenimento e di risate, complice anche un cast azzeccato e in formissima e una scrittura, a tratti, davvero brillante e acuta.

Trailer:

Non Sono Un Assassino - Trailer Ufficiale

+Non Sono Un Assassino Scamarcio

Disponibile il trailer ufficiale di "Non Sono Un Assassino", il film di Andrea Zaccariello - tratto dall'omonimo romanzo di Francesco Caringella - con Riccardo Scamarcio, Alessio Boni, Edoardo Pesce e Claudia Gerini, in uscita il 30 Aprile al cinema.

Trailer Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
Il vice questore Francesco Prencipe (Riccardo Scamarcio) esce di casa per raggiungere il suo migliore amico, il giudice Giovanni Mastropaolo (Alessio Boni), che non vede da quasi due anni. Due ore di macchina per un colloquio di poche parole. Una domanda. Una risposta. Quella stessa mattina il giudice viene trovato morto, freddato da un colpo di pistola alla testa. Francesco è l’ultimo ad averlo visto. Solo sue le impronte nella casa. Solo suo il tempo per uccidere. A interrogarlo e accusarlo una PM (Claudia Gerini) che conosce il suo passato, a difenderlo l’avvocato amico di una vita (Edoardo Pesce). Nell'attesa che lo separa dal processo, le immagini del passato di Francesco si accavallano incoerenti nel disperato tentativo di arrivare al vero assassino. E alla verità di una vita intera.

lunedì 8 aprile 2019

Toy Story 4 - Nuovo Trailer Italiano Ufficiale

Toy Story 4 Film

Nuovo trailer ufficiale italiano per "Toy Story 4", il quarto capitolo delle avventure di Woody e Buzz, diretto da Josh Cooley e al cinema in Italia dal 27 Giugno 2019.

Toy Story 4 - Nuovo Trailer Italiano Ufficiale:

Sinossi (Ufficiale):
Woody ha sempre saputo quale fosse il suo posto nel mondo e la sua priorità è sempre stata prendersi cura del suo bambino, che si trattasse di Andy o di Bonnie. Quando Forky, il nuovo progetto scolastico di Bonnie trasformato in un giocattolo, si autodefinisce “spazzatura” e non giocattolo, Woody decide di mostrargli gli aspetti positivi di questa nuova vita. Ma quando Bonnie porta con sé tutta la banda di giocattoli in un viaggio con la sua famiglia, Woody fa un’inaspettata deviazione, che lo porta a ritrovare la sua amica scomparsa da tempo, Bo Peep. Dopo aver trascorso anni per conto proprio, lo spirito avventuroso di Bo e la vita “on the road” hanno rovinato la sua porcellana. Woody e Bo scopriranno che le loro rispettive vite come giocattoli sono ormai agli antipodi, ma presto si renderanno conto che questo è l’ultimo dei loro problemi.

Scary Stories To Tell In The Dark - Trailer Ufficiale Italiano

Scary Stories To Tell In The Dark Film

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Scary Stories To Tell In The Dark", il film diretto da André Øvredal - sceneggiato da Guillermo Del Toro e tratto dal best seller di Alvin Schwartz - con Zoe Colletti, Austin Abrams, Gabriel Rush, Michael Garza, Austin Zajur, Dean Norris, Gil Bellows, Lorraine Toussaint e Natalie Ganzhorn, da autunno 2019 al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Durante la notte di Halloween un gruppo di teenager è chiamato a risolvere il mistero che avvolge una serie di improvvise e macabre morti nella loro cittadina della Pennsylvania.

mercoledì 3 aprile 2019

Joker - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

Joker Joaquin Phoenix

Teaser trailer ufficiale italiano per "Joker", il film diretto da Todd Philips con Joaquin Phoenix, Robert De Niro, Bill Camp, Zazie Beetz, Brett Cullen, Frances Conroy, Glenn Fleshler, Marc Maron, Douglas Hodge, Josh Pais e Shea Whigham, dal 3 Ottobre al cinema.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Joker” sarà incentrato sulla figura dell’iconico villain, una storia originale, mai apparsa sul grande schermo. L’esplorazione di Todd Phillips su Arthur Fleck (Phoenix), un uomo ignorato dalla società, non sarà soltanto uno studio crudo del personaggio, ma una storia più ampia che si prefigge di lasciare un insegnamento, un monito.

Aladdin - Nuovo Trailer Italiano Ufficiale

Aladdin 2019

Nuovo trailer ufficiale italiano per "Aladdin", il live-action Disney diretto da Guy Ritchie con Will Smith, Mena Massoud, Billy Magnussen, Naomi Scott, Nasim Pedrad, Navid Negahban, Marwan Kenzari, Kamil Lemieszewski, Numan Acar e Bern Collaço, al cinema dal 22 Maggio.

Nuovo Trailer Italiano Ufficiale:

[HOME VIDEO] Arca Russa - Il Capolavoro Di Aleksandr Sokurov In Alta Definizione

Arca Russa Sokurov

A seguito di una campagna crowdfunding che l’ha vista trionfatrice, l’“Arca Russa” di Aleksandr Sokurov sbarca sul mercato home video. Per la prima volta in formato blu-ray, la pellicola del regista - famosissima in gran parte per essere stata girata con un piano sequenza ininterrotto di un’ora e mezza – torna quindi disponibile nel nostro paese e lo fa con una nuova edizione realizzata sul master originale, in alta definizione.

Un viaggio. O, forse, sarebbe meglio dire un sogno a occhi aperti.
Sono quello che fanno un regista – di cui sentiamo solo la voce, senza mai vedere la faccia – e il suo amico marchese, Astolphe de Custine, all'interno del Palazzo d'Inverno (l'Hermitage) nella San Pietroburgo del 1780. Camminando, e discutendo di come sono arrivati in quel posto e perché, i due si ritroveranno ad attraversare circa tre secoli di arte e di Storia: tra porte, corridoi e personaggi improbabili di cui Sokurov si servirà per impreziosire quella che potremmo definire la sua imponente sinfonia visiva.

Una grande bellezza. Un lavoro che rasenta tecnicamente la perfezione e di fronte al quale si resta letteralmente di sasso. Se narrativamente, infatti, “Arca Russa” sceglie di non approfondire quella che poteva essere benissimo la trama per un (ottimo) film alternativo, a livello estetico, di coordinamento e di sfarzosità scenica, adempie perfettamente a quelle che erano le sue ambizioni: regalandoci un’opera che a descriverla a parole, probabilmente, in molti l’avrebbero battezzata come impossibile da realizzare.

Arca Russa Blu-Ray

Il Blu-Ray, in versione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 1,78:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 2.0 DTS HD: Russo - 2.0 Stereo Dolby Digital: Russo - 5.1 Dolby Digital: Italiano - 5.1 DTS HD: Italiano
Sottotitoli: Italiano, Italiano Non Udenti
Contenuti Speciali: In One Breath: Alexander Sokurov's: Russian Ark; Trailer; Commento Di Enrico Ghezzi
Durata: 95
Confezione: Amaray
Produttore: Cecchi Gori Home Entertainment
Distributore Home Video: Cecchi Gori Home Entertainment
Data di Uscita: 7 Febbraio 2019
Scheda Film: https://www.cgentertainment.it/film-dvd/arca-russa/f3943/

martedì 2 aprile 2019

[HOME VIDEO] Eraserhead: La Mente Che Cancella - L'Opera Prima Di David Lynch Finalmente In Alta Definizione

Eraserhead Film

Lo stavamo aspettando.
Noi appassionati da anni, probabilmente, ma in generale che sul nostro mercato home video mancasse ancora l’opera prima di David Lynch in versione blu-ray era una notizia di cui nessuno poteva andare fiero. Fortunatamente a metterci una pezza ci hanno pensato RaroVideo e Cecchi Gori Home Entertainment che insieme hanno realizzato un’edizione capace di superare persino gli standard minimi, grazie al restauro sul video e a un compartimento extra notevolissimo.

Sul film c’è ben poco da dire.
Dopo una gestazione durata cinque anni - nei quali Lynch ha dovuto stoppare le riprese a ripetizione, riprendendole ogni volta che riusciva a mettere da parte nuove somme di denaro – all'uscita in sala divenne presto un vero e proprio cult, dominando inaspettatamente e per lunghissimo tempo le famose proiezioni di mezzanotte.
La sua natura tendenzialmente cupa, ai limiti dell’horror, sostenuta da effetti speciali artigianali con i quali – specie in certe scene – riusciva a terrorizzare gli spettatori in sala, diede a questa storia più o meno autobiografica e colma di sottotesti legati a paure, ansia di paternità e malessere personale, le suggestioni azzeccate per far breccia, impressionare e lasciare delle impronte: quelle di un artista da tenere d’occhio, perché originale e fuori dagli schemi (per informazioni, in futuro, chiedere a Mel Brooks).

Un pezzo pregiatissimo, insomma, questo "Eraserhead: La Mente Che Cancella", destinato ad aumentare di valore grazie all'aggiunta di una serie di cortometraggi - inseriti tra i contenuti speciali - volti a rendere ancora più nitido e comprensibile il passaggio di Lynch dal semplice pittore qual'era, all'aspirante regista-lanciatissimo che stava per diventare. E se ciò non fosse abbastanza, sappiate che potrete sempre aggrapparvi al documentario dedicato alla pellicola e alla chicca legata alla serie animata Dumbland.
Mica male, no?

Eraserhead Home Video

Il Blu-Ray, in versione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 1,85:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 2.0 DTS HD: Originale - 2.0 Stereo Dolby Digital: Originale
Sottotitoli: Italiano
Contenuti Speciali: Storie: Documentario Di David Lynch Su Eraserhead; Dumbland: Serie Animata; Cortometraggi Introdotti Da David Lynch: The Alphabet Lumière The Amputee The Grandmother The Cowboy And The Frenchman; Trailer
Durata: 89
Confezione: Amaray
Produttore: RaroVideo
Distributore Home Video: Cecchi Gori Home Entertainment
Data di Uscita: 21 Marzo 2019
Scheda Filmhttps://www.cgentertainment.it/film-dvd/eraserhead-la-mente-che-cancella/f33055/

lunedì 1 aprile 2019

Dolor Y Gloria - Trailer Ufficiale Italiano

Dolor Y Gloria Banderas

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Dolor Y Gloria", il nuovo film di Pedro Almodóvar con Antonio Banderas, Asier Etxeandia, Leonardo Sbaraglia, Nora Navas e la partecipazione speciale di Penélope Cruz, da Maggio al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):"Dolor Y Gloria" racconta una serie di ricongiungimenti di Salvador Mallo, un regista cinematografico oramai sul viale del tramonto. Alcuni sono fisici, altri ricordati: la sua infanzia negli anni ‘60 quando emigrò con i suoi genitori a Paterna, un comune situato nella provincia di Valencia, in cerca di fortuna; il primo desiderio; il suo primo amore da adulto nella Madrid degli anni ‘80; il dolore della rottura di questo amore quando era ancora vivo e palpitante; la scrittura come unica terapia per dimenticare l'indimenticabile; la precoce scoperta del cinema ed il senso del vuoto, l'incommensurabile vuoto causato dall'impossibilità di continuare a girare film. "Dolor Y Gloria" parla della creazione artistica, della difficoltà di separarla dalla propria vita e dalle passioni che le danno significato e speranza. Nel recupero del suo passato, Salvador sente l'urgente necessità di narrarlo, e in quel bisogno, trova anche la sua salvezza.

Annabelle 3 - Nuovo Trailer Ufficiale Italiano

Annabelle 3 Conjuring

Nuovo trailer ufficiale italiano per "Annabelle 3", il terzo capitolo dell'omonima saga affidato alla regia di Gary Dauberman con McKenna Grace, Madison Iseman, Katie Sarife, Patrick Wilson e Vera Farmiga, dal 4 Luglio al cinema.

Nuovo Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Determinati a impedire ad Annabelle di continuare a seminare il caos, i demonologi Ed e Lorraine Warren portano la bambola posseduta nella stanza dei manufatti chiusa a chiave della loro casa, mettendola “al sicuro” dietro un vetro consacrato e ottenendo la santa benedizione di un sacerdote. Ma li attende una spietata notte di orrore, quando Annabelle risveglia gli spiriti maligni nella stanza, pronti a mettere gli occhi su un nuovo bersaglio: Judy, la figlia di dieci anni dei Warren, e le sue amiche.