IL SITO DEDICATO AL CINEMA IDEATO, SCRITTO E DIRETTO DA GIORDANO CAPUTO

mercoledì 15 febbraio 2017

The Circle - Teaser Trailer Italiano Ufficiale

The Circle Poster

Rilasciato il teaser trailer ufficiale, italiano, di "The Circle", il film diretto da James Ponsoldt, tratto dal best seller internazionale "Il Cerchio" di Dave Eggers, con Tom Hanks, Emma Watson, John Boyega e Karen Gillan, al cinema dal 27 Aprile.

Teaser Trailer Italiano Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
Appena fa il suo ingresso nella più grande azienda di tecnologia e social media del mondo, The Circle, Mae (Emma Watson) è incoraggiata dal Fondatore della società Eamon Bailey (Tom Hanks) a rinunciare alla propria privacy e a vivere la sua vita in un regime di trasparenza assoluta. Ma nessuno è veramente al sicuro quando tutti hanno la possibilità di guardare.

martedì 14 febbraio 2017

Vi Presento Toni Erdmann - La Recensione

Toni Erdmann film
Dovere di un genitore è prendersi cura dei propri figli.
Un concetto elementare, scontato, che di primo acchito, magari, non farebbe agitare nessuno (o quasi) dei diretti interessati. D'altronde quale genitore non è attento alla felicità e alla salute del proprio figlio? Chi non si farebbe in quattro per scorgere un sorriso sul volto del suo bambino? Per aiutarlo a superare una difficoltà nel momento del bisogno?
Un compito faticoso, nobile, eppure abbastanza semplice da eseguire finché i nostri figli ce li abbiamo davanti agli occhi: in casa o a portata di macchina. Perché quando, come si dice, per loro arriva il tempo di prendere il volo, di prendere una strada autonoma - che in alcuni casi vuol dire anche dover abitare e lavorare all'estero - tenerli sott'occhio e leggere cosa c’è sotto a un loro sguardo serio, piuttosto che a un atteggiamento anomalo, meno naturale del solito, diventa qualcosa di assai più complesso. Probabilmente impossibile.

Un po’ quello che capita al padre burlone - e molto spesso fuori luogo - di “Vi Presento Toni Erdmann” quando la figlia, trasferitasi a Bucarest per lavoro, torna a casa per qualche giorno anticipando i festeggiamenti del suo compleanno. Praticamente una toccata e fuga, la sua, costellata da sorrisi aridi e da telefonate continue che preoccupano il genitore quanto basta per spingerlo a fare i bagagli e, qualche giorno dopo, andare a vedere da vicino che tipo di vita, la figlia, è stata capace di costruirsi in terra straniera. Visita a sorpresa, neanche a dirlo, non proprio gradita da quest’ultima, che sopporta a fatica le incursioni e l’umorismo di un padre assai ingombrante ed eccentrico, svitato a tal punto da trasformarsi nel personaggio fittizio di Toni Erdmann non appena viene a sapere da lei in prima persona che nella sua vita non c’è spazio (e tempo) per essere felici.
Somiglia a una terapia d’urto allora questo rapporto molto forzato che la regista Maren Ade descrive nella sua pellicola. Con l’ombra di un genitore ostinato, pedante e invadente, immensamente appassionato per la simpatia e gli scherzi tanto quanto capace di risultare spesso irritante e di cattivo gusto, specie per una figlia rigida, in ascesa professionale e sotto l’occhio del ciclone a causa di delicatissime faccende societarie che la vedrebbero capro espiatorio di grandi aziende interessate a licenziare dipendenti, ma non a metterci la faccia, esternalizzando attraverso mosse furbe ed oscure la gestione degli stessi in favore di terzi.

Toni Erdmann Maren AdeDettaglio di sfondo che in “Vi Presento Toni Erdmann” è senza dubbio minuscolo, rilevante il giusto: posto lì a ricordarci un pizzico d’attualità relativa alla crisi economica, forse legata con lo spago, forse no, all’altra crisi, quella sociale della protagonista, che comunque - ribadisce la regista - è importante non far andare assolutamente di pari passo alla principale. La fa un po' facile, se vogliamo Maren Ade, nonostante per arrivare al suo scopo, allunghi oltremisura le dimensioni di una sceneggiatura che avrebbe potuto muoversi sicuramente in maniera più scattante ed incisiva se avesse avuto meno zavorre inutili da portare sulle spalle e più voglia di calcare quel lato comedy di cui si fa ambasciatrice. Come accennato, infatti, volontario o meno, il Toni Erdmann del titolo, così sovversivo e maestro della rottura riesce ad esserlo raramente, centrando il bersaglio dell'anarchia e quell'essere irresistibile che avrebbe dovuto diversificarlo unicamente in un finale ben costruito e azzeccato, che rende puro e apprezzabile l'intento della storia, pur non scacciando via tutte le sue nubi.

Nubi che vanno a vincere nettamente sugli spiragli di luce, sui guizzi di un film che a parte un paio di scene, affanna nel trovare la giusta marcia, sebbene dimostri costantemente di avere gli strumenti per catturare e per tenere viva la partecipazione dello spettatore. Frutti positivi che, a questo punto, staremo a vedere se saprà cogliere meglio l'eventuale, già mezzo annunciato, remake americano, per il quale è pronto a tornare davanti la macchina da presa il gigante Jack Nicholson, che sinceramente nei panni di Toni Erdmann noi già stiamo imparando a vedercelo alla grande.

Trailer:

lunedì 13 febbraio 2017

Ghost In The Shell - Nuovo Trailer Ufficiale Italiano

Ghost In The Shell Film

Disponibile il nuovo trailer italiano, ufficiale, di "Ghost In The Shell", il nuovo film di Rupert Sanders, tratto dall'omonimo anime di Masamune Shirow, con Scarlett Johansson, Takeshi Kitano, Michael Pitt, Pilou Asbæk e Juliette Binoche, al cinema dal 30 Marzo 2017.

Trailer Italiano Ufficiale:

Sinossi (Ufficiale):
Basato sul marchio di fantascienza di fama internazionale, “Ghost In The Shell” segue la saga di Major, un singolare ibrido umano-cyborg delle operazioni speciali a capo della task force d'elite Section 9. Impegnato a contrastare i più pericolosi criminali ed estremisti, Section 9 affronta un nemico il cui unico obiettivo è eliminare gli sviluppi di cyber tecnologia della Hanka Robotic.

giovedì 9 febbraio 2017

Autopsy - Trailer Italiano Ufficiale

Autopsy Film

Disponibile il trailer ufficiale, italiano, di "Autopsy", il film di André Øvredal, con Emile Hirsh e Brian Cox, in uscita il prossimo 8 Marzo.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Tommy Tilden (Brian Cox) è un esperto medico legale e gestisce con suo figlio Austin (Emile Hirsch) un obitorio in Virginia. Un giorno lo sceriffo del posto arriva con un caso di emergenza, il cadavere di una donna sconosciuta ritrovato in un seminterrato a seguito di un pluriomicidio. Sembra un caso come tanti, ma nel corso dell’autopsia i due professionisti vengono man mano turbati da nuove, terrificanti scoperte. Il corpo della donna è perfettamente conservato all'esterno, ma all'interno è stato smembrato e rimangono segni di cicatrici e bruciature, come se fosse stata vittima di un orribile e misterioso rituale di tortura. Mentre padre e figlio cercano spiegazioni scientifiche plausibili a queste scoperte raccapriccianti, cose sempre più inspiegabili sembrano succedere nell'obitorio...

L'Inganno - Trailer Italiano Ufficiale

L'Inganno Colin Farrell

Primo trailer ufficiale, italiano per "L'Inganno", il nuovo film di Sofia Coppola, con Colin Farrell, Nicole Kidman, Kirsten Dunst, Elle Fanning, Emma Howard, Oona Laurence, Angourie Rice, Addison Riecke, da Settembre al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
L’adattamento di Sofia Coppola del romanzo The Beguiled, opera di Thomas Cullinan, racconta le vicende di una scuola di ragazze nello stato di Virginia nel 1864. Con l’infuriare della Guardia Civile le ragazze della Miss Martha Farnsworth Seminary for Young Ladies vive protetta dal mondo esterno fino a quando un soldato ferito viene trovato nei paraggi e condotto al riparo.

Rosso Istanbul - Trailer Ufficiale

Rosso Istanbul Poster

Presentato il primo trailer ufficiale di "Rosso Istanbul", il nuovo film di Ferzan Ozpetek, con Halit Ergenc, Tuba Buyukustun, Nejat Isler, Mehmet Günsür, Serra Yılmaz, nelle sale dal 2 Marzo 2017.

Trailer Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
13 Maggio 2016. Orhan Sahin torna a Istanbul dopo 20 anni di assenza volontaria. Come editor deve aiutare Deniz Soysal, famoso regista cinematografico, a finire la scrittura del suo libro. Ma Orhan rimane intrappolato in una città carica di ricordi rimossi. Si ritrova sempre più coinvolto nei legami con i famigliari e gli amici di Deniz che sono anche i protagonisti del libro che il regista deve finire. Soprattutto Neval e Yusuf, la donna e l’uomo a cui Deniz è più legato, entrano prepotentemente anche nella vita di Orhan. Quasi prigioniero nella storia di un altro, Orhan però finisce per indagare soprattutto su se stesso, riscoprendo emozioni e sentimenti che credeva morti per sempre e che invece tornano a chiedergli il conto per poter riuscire a cambiare la sua vita.

mercoledì 8 febbraio 2017

Lego Ninjago: Il Film - Trailer Ufficiale Italiano

Lego Ninjago: Il Film

Rilasciato il primo trailer italiano, ufficiale, di "Lego Ninjago: Il Film", il film d'animazione diretto da Charlie Bean, con le voci (nella versione originale) di Dave Franco, Justin Theroux, Fred Armisen, Abbi Jacobson, Olivia Munn, Kumail Nanjiani, Michael Peña, Zach Woods e Jackie Chan, al cinema da Ottobre 2017.

Trailer Italiano Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
In questa avventura Ninjago per il grande schermo, la battaglia per la difesa di Ninjago City chiama all’azione il giovane Lloyd, alias il Ninja Verde, insieme ai suoi amici, che in segreto sono tutti guerrieri e LEGO Master Builder. Guidati dal Maestro di kung fu Wu, tanto spiritoso quanto saggio, devono sconfiggere il perfido signore della guerra Garmadon, la persona più cattiva che esista, che oltretutto è il padre di Lloyd. Mech contro mech e padre contro figlio, nell’epica resa dei conti questa squadra grintosa ma indisciplinata di ninja si mette alla prova: ma ognuno deve imparare a controllare il proprio ego e lavorare insieme per scatenare la propria vera potenza.

La Tartaruga Rossa - Trailer Italiano Ufficiale

La Tartaruga Rossa Studio Ghibli

Disponibile il trailer italiano, ufficiale, di "La Tartaruga Rossa" (qui la nostra recensione), il film di Michael Dudok de Wit, candidato al Premio Oscar per il Miglior Film d’Animazione, in uscita con evento speciale il 27/28/29 Marzo 2017.

Trailer Italiano Ufficiale:



Sinossi (Ufficiale):
Prodotto dal celebre Studio Ghibli, il film racconta le grandi tappe della vita di un essere umano, attraverso la storia di un naufrago su un'isola tropicale deserta e popolata di tartarughe, granchi e uccelli.

martedì 7 febbraio 2017

Life: Non Oltrepassare Il Limite - Nuovo Trailer Italiano Ufficiale

Life Film

Rilasciato il nuovo trailer del film "Life: Non Oltrepassare Il Limite", il thriller fantascientifico diretto da Daniel Espinosa con Rebecca Ferguson, Ryan Reynolds e Jake Gyllenhaal, in uscita il prossimo 23 Marzo.

Trailer Italiano Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
"Life: Non Oltrepassare Il Limite" racconta la storia dell'equipaggio di una stazione spaziale internazionale in procinto di fare una delle scoperte più importanti della storia: raccogliere la prima prova di una vita terrestre su Marte. Quando l'equipaggio inizia a svolgere le prime ricerche sul campione, capirà di trovarsi di fronte una forma di vita più intelligente del previsto.

Lego Batman: Il Film - La Recensione

Lego Batman 2017
Mentre il Batman di Ben Affleck sembra non riuscire a risolvere i suoi problemi, rimandando di volta in volta la fase di pre-produzione, ce n'è un altro che di problemi non ne vuole neppure sentir parlare: è quello dall'aria coatta e tronfia che veglia sulla Gotham City costruita in mattoncini Lego, una città che protegge e difende dai criminali senza alcun bisogno d'aiuto e in cui vive prendendo le distanze, adagiato su un isola deserta, che rappresenta metaforicamente anche il suo cuore.

E' un Bruce Wayne/Batman solitario quello protagonista di "Lego Batman: Il Film", orgoglioso al punto da ferire Joker nel profondo, rinnegandolo come nemesi e sbattendogli in faccia che tra loro non c'è mai stato alcun genere di legame. Un uomo che ha smesso di intendere il significato di gioco di squadra, che non concede ad Alfred il ruolo di mentore che gli spetta e tantomeno ha voglia di collaborare con la giustizia per aumentare le capacità di difesa della sua città. Insomma, se non fosse per la tendenza a voler combattere le forze del male, il Cavaliere Oscuro diretto da Chris McKay somiglierebbe assai di più a un cattivo che ad un supereroe da prendere come esempio. Tutta colpa di quella frattura emozionale che, neanche a dirlo, ha a che fare col passato, con la perdita dei suoi genitori che ogni tanto si ritrova a fissare in una foto appesa a una delle pareti della sua dimora, sperando che nessuno sia nei paraggi a scrutarlo e a chiedergli, magari, quanto ne sente la mancanza. Ma si sa, Gotham toglie e Gotham da, e così l'occasione per riscattare quel calore andato perduto arriva dalla trappola che Joker mette in piedi, questa volta non per farsi odiare ancora di più da colui che gli ha spezzato il cuore, ma per distruggere una città che per lui ora ha meno senso di prima, costringendo Batman a fare gli straordinari, a scivolare distrattamente nel ruolo di padre adottivo e a cibarsi la grinta e la determinazione del nuovo capo di polizia donna, che oltre ad obbligarlo a collaborare con le sue forze armate, non le rimane affatto indifferente in termini di attrazione.

Lego Batman RobinMalgrado le premesse, è un Batman tutto da ridere quindi quello nato come spin-off da "The Lego Movie", un Batman che adotta un tipo di comicità demenziale, parodistica, teoricamente trasversale in termini anagrafici, ma forse più aderente ed indicata per un pubblico più acerbo (anche se quando guarda “Jerry Maguire” nella sua saletta cinema possono ridere solo gli adulti). Non sempre infatti il taglio brillante della pellicola riesce a raccogliere gli effetti desiderati, a trovare una quadratura armoniosa, a risultare efficace nello strizzare ironicamente l'occhio alla Storia del personaggio: a cui dimostra comunque di aver dedicato molta cura e attenzione, chiamando in causa riferimenti relativi a versioni televisive, cinematografiche e fumettistiche, comprese di insinuazioni, sottotesti e vezzi. La volontà pare quella di non voler forare mai la barriera del semplice diletto, di accontentarsi della presa in giro, di una caratterizzazione infantile, sebbene a fronte sia percepibile l'esistenza di una trama scaltra nel saper toccare corde interessanti, a cui si poteva dare decisamente più consistenza.

Ma forse, in fondo, è giusto così, forse fa tutto parte dell’universo Lego questo non volersi prendere sul serio. Forse è una prerogativa della casa di mattoncini mettere a disposizione pezzi per costruire sempre qualcosa di simpatico, di spiritoso, sapendo perfettamente di potersi spingere anche altrove, dove però, probabilmente, non gli interessa arrivare.
Una chiave di lettura che potrebbe aiutarci a comprendere (e a digerire) un finale sicuramente non all'altezza delle aspettative, dove le influenze metacinematografiche della pellicola prendono il sopravvento, sposando in pieno le dinamiche del marchio da cui deriva e la linearità che lo rende unico.

Trailer: