IL SITO DEDICATO AL CINEMA IDEATO, SCRITTO E DIRETTO DA GIORDANO CAPUTO

lunedì 24 giugno 2019

Vox Lux - La Recensione

Vox Lux Portman
Il pop, il glamour, il successo.
C’è tutto questo e molto di più, nel “Vox Lux” di Brady Corbet, che molto coerentemente con quella che era stata la sua opera prima – il notevolissimo “L’Infanzia Di Un Capo” - porta avanti riflessioni e punti di vista antropologici, in un discorso causa-effetto intelligente che questa volta decide di esporre in maniera assolutamente più mainstream, con l’ambizione e l’urgenza, forse, di aumentarne volume e raggio di azione.

Una scelta comprensibile e che va di pari passo a una storia che racconta - divisa in capitoli, scanditi da momenti cruciali della cronaca recente americana – l’ascesa musicale di un’adolescente scampata alla strage omicida avvenuta nella sua scuola, che nella fase di recupero e post-traumatica si scopre voce di dolore di un’intera comunità prima, e di un intero paese poi. Non si nasconde del resto Corbet, e che il suo film nasca per rappresentare un ritratto del secolo che stiamo vivendo ce lo scrive chiaramente dentro-alla-O del titolo – sia sul manifesto che durante la visione – quasi come a volerci indirizzare, inoltrare e coinvolgere verso la sua analisi che, stavolta, suona più come un’esortazione che come semplice, ma profonda esposizione. La paura, il dolore, le incertezze che quest’epoca continua a restituirci sono state assorbite, gestite e curate da noi – dalla maggior parte di noi, almeno – attraverso la medicina del pop. Un pop che in “Vox Lux” viene descritto come la musica che spegne il cervello, come una droga in grado di scacciare i diavoli e di riportare a un effimero benessere, ma che – allargando i confini e i canali – non si discosta poi tantissimo dalle trasmissioni che possiamo trovare nei palinsesti televisivi nostrani, dalla maggior parte dei remake/sequel e blockbuster che dominano le uscite cinematografiche, o da qualsiasi altra forma d’intrattenimento che contribuisce a spostare le attenzioni e ad abbassare il livello cerebrale generale.

Vox Lux PortmanIl risultato, allora, è quello di un pop che rischia di somigliare sempre di più al trash; che sta perdendo la sua identità e il suo lato nobile – perché il pop un lato nobile ce l’ha, eccome – per terminare la sua involuzione in un vacuo definitivo nel quale potremmo rimanere incastrati anche noi. Perché, in fondo, è solo nell’assenza più totale di valori e di intelletto che si può arrivare al punto in cui non conta più cosa vendi, ma come ti vendi, una frase che la Natalie Portman della pellicola imprime a sua figlia come fosse un consiglio di cui fare tesoro, ma che nelle orecchie di noi spettatori – e speriamo di tutti - suona come un monito atroce da cui vorremmo andare a salvarla. Eppure le parole di Celeste – il personaggio della Portman – non sono poi così sbagliate, anzi, ad essere sinceri sono perfettamente in linea con l’attualità, con il presente, con gli effetti collaterali di quell'influenza da cui Corbet vorrebbe svegliarci e salvarci, sebbene, poi, nel farlo smarrisca l'efficacia dei modi, agendo spesso bruscamente.

E dire che, per certi versi, il suo “Vox Lux” aveva tutte le carte in regola per imporsi impetuosamente, per eguagliare l’ottimo lavoro ostentato nella sua opera precedente, bastonando noi spettatori e costringendoci ad assumerci delle colpe che teoricamente ci avrebbero fatto bene, ma che, in pratica, finiamo con lo schivare - o per alleggerire - su tutta la linea.
E qui, non per demerito nostro.

Trailer:

venerdì 21 giugno 2019

Angry Birds 2: Nemici Amici Per Sempre - Secondo Trailer Ufficiale Italiano

Angry Birds 2 Film

Secondo trailer ufficiale italiano per "Angry Birds 2: Nemici Amici Per Sempre", sequel diretto da Thurop Van Orman e John Rice con le voci di - nella versione originale - Jason Sudeikis, Josh Gad, Danny McBride, Peter Dinklage, Rachel Bloom, Bill Hader, Awkwafina e Sterling K. Brown, dal 12 Settembre al cinema.

Secondo Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
All'emergere di una nuova minaccia, che metterà in pericolo entrambe le loro isole, Red (Jason Sudeikis), Chuck (Josh Gad), Bomb (Danny McBride), e Grande Aquila (Peter Dinklage) recluteranno la sorella di Chuck, Silver (Rachel Bloom) e si uniranno alla squadra dei maialini, Leonard (Bill Hader), il suo assistente Courtney (Awkwafina) e il tecnologico Garry (Sterling K. Brown) per giungere a una tregua e creare un’improbabile supersquadra per salvare le loro isole.

mercoledì 19 giugno 2019

Toy Story 4 - La Recensione

Toy Story 4 Film
Quando ho letto di un “Toy Story 4”, non ci volevo credere.

Per quanto mi riguarda, infatti, le avventure di Woody e Buzz Lightyear avevano trovato il compimento perfetto in “Toy Story 3” e nonostante il (mio) cuore avrebbe voluto vederli all’infinito (e oltre) sul grande schermo, il buon senso era d’accordo sul fatto che meglio di così, ormai, non si poteva fare (e avere).
E aveva ragione.

Però c’è un altro discorso.
Un discorso che il mio buon senso – ma probabilmente non solo il mio – non aveva neppure preso in considerazione, legato non a quanto la saga di “Toy Story” potesse ancora dare a noi, ma a quanto noi potessimo (e dovessimo) concedere a lei. Perché se è vero che i nostri giocattoli, quando ci assentiamo dalla nostra stanza, prendono vita e mostrano l’anima, allora, è vero altrettanto che loro, come noi, hanno il diritto e il bisogno di fare un percorso. Un percorso che non è scontato debba essere ciclico e sempre uguale a sé stesso, perché come ci sono esseri umani a cui guai se ti azzardi a toccargli la loro routine, ne esistono anche altri che, a un certo punto, in preda alla stanchezza, alla noia, o semplicemente a nuovi stimoli, sentono che è arrivato il momento di cambiare qualcosa. Per cui quel finale splendido, commovente e definitivo che non avremmo mai toccato, ma solo difeso a spada tratta, posta questa premessa diventa all’improvviso proseguibile, analizzabile, insomma: un’opportunità. Del resto la piccola Bonnie non è Andy. Non ha i suoi gusti, non ha il suo cervello, non ha comprato lei quei giocattoli, ma gli sono stati regalati: un dettaglio che, vuoi o non vuoi, alla lunga rischia di fare tutta la differenza del mondo. Eppure non è qui che pone l’accento questo quarto capitolo diretto da Josh Cooley, che non a caso mette al centro un Woody insolitamente riflessivo e poco utilizzato, impegnato ad affannarsi in lungo e in largo per aiutare la bambina cui è stato destinato a superare il possibile trauma dell’esordio all’asilo.

Toy Story 4 Una questione di convenienza, verrebbe da dire: approfittarsi delle fragilità della bambina per rimescolare le gerarchie affettive e tornare in pista da prima donna, scacciando tutti i fantasmi del passato. E invece no, non sono queste le sue intenzioni, affatto. In “Toy Story 4” c’è, forse, il Woody più sceriffo che si sia mai visto fino ad ora, in crisi d’identità, magari, ma solo perché impegnato a risolvere il dilemma tra chi è(ra) sulla carta e chi è realmente adesso. Una presa di coscienza che dovrà sciogliere mentre proverà a prendersi cura del (non)giocattolo Forky: creato a mano da Bonnie a scuola (con la spazzatura) e promosso – suo malgrado – immediatamente, dalla bambina, come punto di riferimento insindacabile e incontrastato. Un duetto che, sulle prime, somiglia a un pretesto per far divertire noi spettatori – che, nel frattempo, ci chiediamo se davvero la pellicola abbia da offrire così poco – e al quale serve il respiro necessario per trasformarsi, poi, in qualcosa di più complesso, particolare e inedito. Quel mondo che credevamo di conoscere, all'incirca, come le nostre tasche viene quindi allargato, ampliato e persino macchiato da una puntina di horror - roba che dalla Pixar (e dalla Disney) proprio non te lo aspetti - virando - nel (nostro) disorientamento generale che, fortunatamente, è sostenuto da una scarica di risate - verso una meta malinconica che, tuttavia, risulterà la migliore e la più felice per chi sceglierà di abbracciarla.

Assai meno per noi, purtroppo.
Perché è fuori da ogni dubbio che da parte nostra continueremo a vedere a "Toy Story 3" come alla sublimazione, come al coronamento di una saga che non poteva congedarsi meglio e a cui non era il caso di chiedere qualcos’altro. Ma questo audace e generoso sequel cerca - riuscendoci pienamente - di mostrarci delle appendici – coerentissime – che, forse, avevamo sottovalutato del tutto e che valeva la pena analizzare.

Anche solo per amare ulteriormente – se possibile – i nostri giocattoli preferiti.

Trailer:

Il Signor Diavolo - Trailer Ufficiale

Il Signor Diavolo Pupi Avati

Disponibile il trailer ufficiale di "Il Signor Diavolo", il nuovo film di Pupi Avati con Gabriele Lo Giudice, Filippo Franchini, Cesare S. Cremonini, Massimo Bonetti, Lino Capolicchio, Chiara Caselli, Gianni Cavina, Alessandro Haber e Andrea Roncato, dal 22 Agosto al cinema.

Trailer Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
Autunno 1952. Nel nord est è in corso l'istruttoria di un processo sull'omicidio di un adolescente, considerato dalla fantasia popolare indemoniato. Furio Momentè, ispettore del Ministero, parte per Venezia leggendo i verbali degli interrogatori. Carlo, l’omicida, è un quattordicenne che ha per amico Paolino. La loro vita è serena fino all'arrivo di Emilio, un essere deforme figlio unico di una possidente terriera che avrebbe sbranato a morsi la sorellina. Paolino, per farsi bello, lo umilia pubblicamente suscitando la sua ira: Emilio, furioso, mette in mostra una dentatura da fiera. Durante la cerimonia delle Prime Comunioni, Paolino nel momento di ricevere l’ostia, viene spintonato da Emilio. La particola cade al suolo costringendo Paolino a pestarla. Di qui l’inizio di una serie di eventi sconvolgenti.

Serenity: L'Isola Dell'Inganno - Trailer Ufficiale Italiano

Serenity McConaughey

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Serenity: L'Isola Dell'Inganno" (qui la recensione), il film diretto da Steven Knight con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Djimon Hounsou e Diane Lane, dal 18 Luglio al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
È la misteriosa storia del capitano Baker Dill, un uomo che si è lasciato alle spalle il passato trasferendosi in una bellissima isola tropicale e iniziando una nuova vita. La sua tranquilla esistenza viene nuovamente sconvolta quando ricompare l’ex moglie, mai dimenticata, con una terribile richiesta d’aiuto: uccidere il suo violento e sadico marito. Il capitano Dill dovrà fare i conti con attrazioni e segreti sepolti e con una verità tutta da scoprire.

martedì 18 giugno 2019

Escape Plan 3: L'Ultima Sfida - Trailer Ufficiale Italiano

Escape Plan 3 Stallone

Disponibile il trailer ufficiale italiano di "Escape Plan 3: L'Ultima Sfida", il film diretto da John Herzfeld con Sylvester Stallone, Dave Bautista, 50 Cent, Jaime King e Jin Zhang, dal 4 Luglio al cinema.

Trailer Italiano Ufficiale:


Sinossi (Ufficiale):
"Escape Plan 3: L'Ultima Sfida"  vede Ray Breslin (Sylvester Stallone) e Trent DeRosa (Dave Bautista) unire le forze, insieme ad Hush (Curtis “50 Cent” Jackson), per salvare un membro del loro team (Jaime King), tenuta prigioniera in un penitenziario conosciuto come Prigione del Diavolo, dal quale nessuno è mai riuscito a fuggire.

giovedì 13 giugno 2019

Doctor Sleep - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

Doctor Sleep Shining

Teaser trailer ufficiale italiano di “Doctor Sleep”, il film diretto da Mike Flanagan - che segue le vicende Danny Torrance, a 40 anni dalla sua terrificante permanenza all’Overlook Hotel in "Shining" - con Ewan McGregor, Rebecca Ferguson e Kyliegh Curran, dal 31 Ottobre al cinema.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Ancora irrimediabilmente segnato dal trauma che ha vissuto da bambino all’Overlook, Dan Torrance ha combattuto per trovare una parvenza di pace. Ma questa tregua va in frantumi quando incontra Abra, un’adolescente coraggiosa con un potente dono extrasensoriale, noto come la “luccicanza”. Riconoscendo istintivamente che Dan condivide il suo potere, Abra lo contatta, invocando disperatamente il suo aiuto contro la spietata Rose the Hat e i suoi seguaci, i membri del ‘True Knot’, che si nutrono della Luccicanza degli innocenti alla ricerca della loro immortalità. Formando un’improbabile alleanza, Dan e Abra si impegnano in una brutale lotta tra la vita e la morte contro Rose the Hat. L’innocenza di Abra e l’intrepida consapevolezza della sua Luccicanza costringono Dan a invocare i suoi stessi poteri come mai prima d’ora – affrontando immediatamente le sue paure e risvegliando i suoi fantasmi del passato.

Midsommar: Il Villaggio Dei Dannati - Trailer Ufficiale Italiano

Midsommar Film

Disponibile il trailer ufficiale italiano di "Midsommar: Il Villaggio Dei Dannati", il film di Ari Aster con Florence Pugh, Will Poulter, William Jackson Harper, Jack Reynor e Julia Ragnarsson, al cinema dal 25 Luglio.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Il regista di “Hereditary - Le Radici Del Male” ci porta in un piccolo villaggio della Svezia dove ogni novant’anni in piena estate si svolge un leggendario Festival. Ma per un gruppo di amici quella che doveva essere una vacanza idilliaca si trasforma ben presto in un incubo terrificante.

lunedì 10 giugno 2019

Domino - Trailer Ufficiale Italiano

Domino Film 2019

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Domino" il nuovo film di Brian De Palma con Nikolaj Coster-Waldau, Carice Van Houten e Guy Pierce, dall'11 Luglio al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
In un mondo devastato da terrore e sospetti, Christian, un poliziotto di Copenaghen, cerca giustizia per l'omicidio del suo collega per mano di Imran, un soldato dell'ISIS.
A caccia del killer, Christian e una collega poliziotta finiscono travolti in un frenetico inseguimento in cui è coinvolto anche un agente doppiogiochista della CIA, che usa Imran come pedina per incastrare altri membri dell'ISIS. Presto il protagonista si ritroverà in una corsa contro il tempo, non solo per avere la sua vendetta ma anche per salvare la propria vita.

venerdì 7 giugno 2019

[HOME VIDEO] Il Corriere: The Mule - L'Ultimo Film Di Clint Eastwood Fa Tappa In Home Video

The Mule Eastwood

Il Corriere: The Mule” di Clint Eastwood giunge alla sua ennesima tappa.
Dopo l’ottimo successo ricevuto al cinema, infatti, ora la pellicola si appresta a sbarcare (e a sbancare) anche sul mercato home video, forte di un cast che, oltre allo stesso Eastwood, vanta le presenze di Bradley Cooper, Laurence Fishburne, Michael Peña, Dianne Wiest e Andy Garcia.

Al centro c’è la storia vera di Leo Sharp – che nella finzione è diventato Earl Stone –, un ottantenne costretto a rinunciare alla sua attività di imprenditore e, per sopravvivere, a reinventarsi corriere della droga per un cartello messicano. Attività di cui inizialmente sa poco e niente, ma che poi comincia ad effettuare con assoluta consapevolezza, diventando – per via dei pochi sospetti sulla sua persona – uno dei migliori trafficanti in circolazione per quantità di carico e affidabilità.

Un personaggio – quello che riporta Eastwood davanti la macchina da presa – che somiglia molto al Walt Kowalski di “Gran Torino” e che, proprio per questo, sembra adattarsi perfettamente alla fisicità e al cinema del regista. Le analogie trai due, però, terminano qui, con “Il Corriere: The Mule” che mira ad andare verso tutte altre strade e a concentrarsi sulla redenzione affettiva di un uomo pentito di aver dedicato la sua intera vita al lavoro e quindi in lotta contro un tempo che, ormai, sa di non avere più dalla sua parte. Un viaggio (on-the-road e personale) dalle venature malinconiche, classiche e imperfette da cui non ci si può che separare con un pizzico di commozione.

Il Corriere Blu-Ray

Il Blu-Ray UltraHD 4K, in versione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 2
Formato Video: Ultra HD 4K HDR
Tracce Audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco, Russo, Ceco, Polacco - 5.1 DTS HD: Inglese
Sottotitoli: Italiano Non Udenti, Inglese Non Udenti, Tedesco Non Udenti, Norvegese, Polacco, Spagnolo, Cinese, Greco, Portoghese, Rumeno, Russo, Francese, Ceco, Danese, Olandese, Finlandese
Contenuti Speciali: "Making Of The Mule: Nobody Runs Forever": Unisciti all'attore/produttore/regista Clint Eastwood, al cast stellare e al team di "Il Corriere: The Mule" nel grande ritorno sul grande schermo di Eastwood; Toby Keith “Don’t Let the Old Man In”: Video Musicale
Durata: 116
Confezione: Slipcover
Produttore: Warner
Distributore Home Video: Warner Home Video
Data di Uscita: 13 Giugno 2019