IL SITO DEDICATO AL CINEMA IDEATO, SCRITTO E DIRETTO DA GIORDANO CAPUTO

venerdì 29 giugno 2018

12 Soldiers - La Recensione

12 Soldiers Chris Hemsworth
Quando pensi che l’11 Settembre al cinema fosse argomento ormai obsoleto e altamente saccheggiato, ecco che la Storia – la Storia americana – tira fuori il suo colpo di scena, andando ad aggiungere, in scaletta, una pagina inedita e, fino a qualche anno fa, segreta. Oddio, nulla di sconvolgente, sia chiaro, si tratta di un colpo di scena relativo, grande solo nel suo piccolo, perché venire a sapere che la prima mossa americana all'attentato alle Torri Gemelle fu quella di mandare 12 uomini in avanscoperta su territorio afghano, facendoli alleare con i ribelli del luogo (spaccati tra l’altro in tre fazioni, in guerra tra loro), per conquistare la città di Mazar-i-Sharif e mettere in crisi Al-Qaeda, può essere un dettaglio interessante, magari, ma comunque non rivoluzionario rispetto al disegno generale.

Certo, dal punto di vista patriottico questa missione suicida - avviata nel momento più delicato e appannato di quella Guerra, lato americano – è ovvio che porti con sé dell’epico, dello straordinario: gli ingredienti perfetti, insomma, per il classico tributo cinematografico esaltante e sciovinistico. Non a caso cinematografico è anche il modo in cui tali avvenimenti, pare, si svolsero: con questi prescelti che - in terra straniera e, per la maggior parte, nemica - si ritrovarono a dover combattere contro talebani muniti di carri armati, missili e fucili - oltre che in inferiorità numerica - a bordo di cavalli non previsti dal loro addestramento e gentilmente forniti da un alleato ostico, non esattamente disposto a collaborare. Però - come dice anche Michael Shannon a Chris Hemsworth in una scena un po' assurda (che cita il Thor che l'attore interpreta altrove, probabilmente) - per vincere la battaglia, in casi come questi, c’è bisogno di eroi, non di super-eroi, e allora in “12 Soldiers” il vero ostacolo diventa proprio evitare di farsi prendere la mano; di non cedere all'orgoglio e provare a rimanere fedeli il più possibile alla (probabile) realtà, raccontando un pezzettino di Storia in maniera schietta e credibile e allontanando, di fatto, i fantasmi e le avances del mito in stile “300”.

12 Soldiers FilmPer fare questo il regista Nicolai Fuglsig cerca di aggrapparsi sin da subito agli uomini, a quella responsabilità istintiva che li spinge a immolarsi per la causa, contrastata dalla paura e dal dolore di dover abbandonare mogli e figli che forse – nonostante le promesse di qualcuno, volte a sfidare la superstizione – non riusciranno mai più a vedere. Una boa che funziona, se non altro, per fare avvicinare emotivamente lo spettatore alla sorte dei protagonisti; piuttosto utile quando c’è da ripristinare la calma a seguito delle numerose scene d’azione, ma che non basta, purtroppo, a tenere sulle gambe due ore e dieci di pellicola, senza evitare che il grado d'interesse vada a rimetterci sensibilmente. Perché per quanto “12 Soldiers” cerchi di sforzarsi, apparendo il meno sfacciato possibile, la verità è che il suo scopo principale è di esaltare quei "cavalieri che fecero l'impresa", consegnarli in ritardo alla gloria popolare e patriottica che meritano, attraverso un'esposizione priva di sfumature umane che non si fa problemi a spaccare buoni e cattivi in due fazioni ben distinte quanto esplicite.

Perciò - ammessa e non concessa la volontà di Fuglsig a fare più di quanto il suo compito richiedesse - la sensazione definitiva è quella di trovarsi a tu per tu con un prodotto fine a sé stesso, nazionalista, eseguito più per autocompiacimento che per impellenza. Una scelta che rende sicuramente “12 Soldiers” un film godibile, ma allo stesso tempo trascurabile.

Trailer:

giovedì 28 giugno 2018

Hereditary: Le Radici Del Male - Trailer Ufficiale Italiano


Trailer ufficiale italiano per "Hereditary: Le Radici Del Male", l'horror scritto e diretto da Ari Aster con Toni Collette, Alex Wolff, Milly Shapiro, Ann Dowd e Gabriel Byrne, al cinema dal 25 Luglio.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Quando l’anziana Ellen muore, i suoi familiari cominciano lentamente a scoprire una serie di segreti oscuri e terrificanti sulla loro famiglia che li obbligherà ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato.

mercoledì 27 giugno 2018

Dark Hall - Trailer Ufficiale Italiano

Dark Hall Uma Thurman

Disponibile il trailer ufficiale italiano di "Dark Hall", un film di Rodrigo Cortés - tratto dall'omonimo romanzo della poetessa e scrittrice americana Lois Duncan - con Uma Thurman, AnnaSophia Robb, Isabelle Fuhrman, Rosie Day, Kirsty Mitchell, Rebecca Front e Noah Silver, dal 1 Agosto al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Kit (AnnaSophia Robb), ragazza difficile e problematica, viene mandata nella misteriosa Blackwood Boarding School, gestita dall'eccentrica preside Madame Duret (Uma Thurman). Esplorando i corridoi della scuola, Kit e le sue compagne di classe scopriranno che l'edificio nasconde un antico segreto con origini paranormali.

Ant-Man and The Wasp - Nuovo Trailer Ufficiale Italiano

Ant-Man and The Wasp Film 2018

Nuovo trailer ufficiale italiano per "Ant-Man and The Wasp", il sequel del film del 2015 diretto sempre da Peyton Reed con Paul Rudd, Evangeline Lilly, Michael Peña, Michael Douglas, Michelle Pfeiffer, Judy Greer, Laurence Fishburne, T.I., David Dastmalchian, Randall Park, Goran Kostic, Walton Goggins, Hannah John-Kamen, Bobby Cannavale, nei cinema italiani dal 14 Agosto.

Nuovo Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Nel film Marvel "Ant-Man and The Wasp" Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da Hope van Dyne e dal Dr. Hank Pym. Scott dovrà indossare ancora una volta la sua tuta e imparare a combattere al fianco di Wasp, mentre la squadra cercherà di far luce sui segreti del proprio passato.

martedì 26 giugno 2018

The Predator - Trailer Ufficiale Italiano

The Predator Shane Black

Rilasciato il trailer ufficiale in italiano di "The Predator", remake del film del 1987 diretto da Shane Black con Boyd Holbrook, Trevante Rhodes, Jacob Tremblay, Keegan-Michael Key, Olivia Munn, Sterling K. Brown, Alfie Allen, Jane Thomas, Augusto Aguilera, Jake Busey, Yvonne Strahovski, al cinema dal prossimo autunno.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie diverse, i cacciatori più letali dell'universo sono adesso ancora più pericolosi, più forti, più intelligenti. Quando un ragazzino innesca accidentalmente il loro ritorno sulla Terra, solo un gruppo di ex soldati e una disillusa insegnante di scienze può impedire la fine della razza umana.

Il Tuo Ex Non Muore Mai - Trailer Ufficiale Italiano

Il Tuo Ex Non Muore Mai Mila Kunis

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Il Tuo Ex Non Muore Mai", un film di Susanna Fogel con Mila Kunis, Kate McKinnon, Justin Theroux e Gillian Anderson, al cinema dall'8 Agosto.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Audrey (Mila Kunis) e Morgan (Kate McKinnon), due amiche trentenni che vivono a Los Angeles, si ritrovano al centro di una cospirazione internazionale, quando l'ex fidanzato di Audrey (Justin Theroux) si presenta nel loro appartamento per nascondersi da un gruppo di spietati assassini che lo stanno inseguendo. Incredule e stupite, le due donne saranno costrette ad entrare in azione e trasformarsi in due spie provette. Dovranno fare i conti con i killer e con un agente segreto britannico, misterioso e affascinante, mentre cercano di salvare il mondo… e la loro pelle.

venerdì 22 giugno 2018

Ritorno Al Bosco Dei 100 Acri - Trailer Ufficiale Italiano

Ritorno Al Bosco Dei 100 Acri Disney Film

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Ritorno Al Bosco Dei 100 Acri", il film diretto da Marc Forster con Ewan McGregor, Hayley Atwell, Mark Gatiss, Bronte Carmichael, Chris O'Dowd, Toby Jones, Jim Cummings, Adrian Scarborough, Peter Capaldi, Brad Garrett, al cinema dal 30 Agosto.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Diventato adulto, Christopher Robin è intrappolato in un lavoro stressante e sottopagato e ha davanti a sé un futuro incerto. Ha una moglie e una figlia ma il lavoro gli lascia poco tempo da dedicare alla famiglia. Christopher ha quasi dimenticato l’infanzia idilliaca trascorsa in compagnia di un orsetto di pezza un po’ sciocco e goloso di miele e dei suoi amici. Ma quando si ricongiunge con Winnie the Pooh, lacero e sporco dopo anni di abbracci e giochi, la loro amicizia si riaccende, permettendo a Christopher di ricordare gli infiniti giorni di meraviglia e immaginazione che hanno caratterizzato la sua infanzia, quando non fare niente era considerata la cosa migliore al mondo. A causa di uno spiacevole contrattempo con la valigetta di Christopher Robin, Pooh e i suoi amici, inclusi Pimpi, Ih-Oh e Tigro, escono dalla foresta e si avventurano a Londra per restituirne l’importante contenuto… perché i migliori amici sono sempre pronti ad aiutarti nel momento del bisogno.

giovedì 21 giugno 2018

Gli Incredibili 2 - Trailer Ufficiale Italiano

Gli Incredibili 2 Film Disney

Disponibile il trailer ufficiale italiano di "Gli Incredibili 2", sequel del film uscito nel lontano 2004 diretto ancora da Brad Bird, doppiato - nella versione originale - da Samuel L. Jackson, Holly Hunter, Craig T. Nelson e John Ratzenberger, nei nostri cinema dal prossimo 19 Settembre.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
La prima a scoprirlo a sue spese nel divertente corto animato Jack-Jack Attack è stata la baby-sitter Kari: l'ultimogenito della famiglia Parr non è affatto sprovvisto di super poteri come sospettava mamma Helen o come temeva papà Bob. Quando non è incollato al seggiolone o confinato nel box giochi, il vivace neonato Jack-Jack gattona attraverso le pareti, lancia fiamme, scariche elettriche e potenti raggi laser dagli occhietti birbanti. Gli Incredibili 2 punta i riflettori sul bimbo mutaforma e le sue inesplorate abilità straordinarie, così imprevedibili da spiazzare persino l'invincibile Mr. Incredibile, nell'inedita veste di papà a tempo pieno alle prese con le estenuanti incombenze quotidiane. Sarà la moglie Elastigirl, questa volta, a uscire dal nido e trascinare l'intera famiglia in una nuova emozionante avventura. Flash, Violetta e l'amico Siberius (sempre che trovi la sua supertuta in tempo) uniranno le forze con i coniugi Parr per sventare il malefico piano ordito da un nuovo, terribile nemico. Intanto l'azione riprenderà esattamente dal punto in cui l'abbiamo lasciata: "Guardatevi-dal-Minatore!".

mercoledì 20 giugno 2018

Lady Bird - L'Esordio Alla Regia Di Greta Gerwig Spicca Il Volo In Home Video

Lady Bird Greta Gerwig

Dopo le 5 candidature ricevute ai scorsi Oscar (tra le quali figurava anche quella per il Miglior Film) e un'affezione fortissima dimostrata dalla critica - o perlomeno da quella critica intenta a guardare con più interesse al cinema indipendente - nei suoi confronti, l'esordio registico di Greta Gerwig è pronto a spiccare il volo anche in dvd e blu-ray disc. Per il suo "Lady Bird" infatti è giunto finalmente il momento di allargare gli orizzonti, di provare a estendere i confini, arrivando magari laddove l'uscita in sala - da non blockbuster qual era - non gli ha permesso di andare.

Le capacità, d'altronde, ci sono eccome, perché la storia che la Gerwig ha anche scritto, ispirandosi - e non è un segreto - al suo passato, è quella di una ragazza, prossima alla maggiore età, che sente stretta la vita di una città un po' conservatrice e limitata come quella di Sacramento. Il suo desiderio infatti è quello di fuggire via, di voltare le spalle a tutti - compresa la sua famiglia, troppo inetta per comprenderla - e volare in direzione New York dove le persone e le risorse - secondo i suoi calcoli - sono culturalmente e ambiziosamente alla sua portata.

Ci racconta quindi l'adolescenza "Lady Bird", la drastica voglia e necessità di ribellione di una ragazzina di periferia, affamata di possibilità e di aspirazioni, proprie della sua età. Lo fa seguendo un tocco prevalentemente leggero e da commedia, sebbene dimostri di essere piuttosto maturo e intelligente anche in quei momenti nei quali c'è da tirare fuori le emozioni e costruire scene al alto tasso di commozione (quella dell'aeroporto su tutte).
Questo perché la Gerwig - nonostante il suo curriculum la segni per la prima volta dietro la macchina da presa - di esperienza alle spalle - fatta recitando e scrivendo - ne ha accumulata abbastanza e le prove, se ne siete alla ricerca, potrete rintracciarle nel curioso e appetibile contenuto extra, relativo alla realizzazione del film e presente in ambedue le edizioni.

Lady Bird Home Video

Il Blu-Ray, in edizione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 1,85:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 DTS: Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco - 5.1 DTS HD: Inglese
Sottotitoli: Italiano, Inglese Non Udenti, Francese, Spagnolo, Tedesco, Portoghese, Olandese, Danese, Finlandese, Norvegese, Svedese, Islandese, Arabo, Hindi
Contenuti Speciali: Realizzando Il Film; Commento audio
Durata: 94 minuti ca.
Confezione: Amaray
Produttore: Universal
Distributore Home Video: Universal
Data di Uscita: 20 Giugno 2018

Trailer:

Creed II - Trailer Ufficiale Italiano

Creed II Stallone

Rilasciato il trailer ufficiale italiano di "Creed II", sequel diretto da Steven Caple Jr. con Michael B. Jordan, Sylvester Stallone e Tessa Thompson, al cinema dal 29 Novembre 2018.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
La vita di Adonis Creed è diventata un equilibrio tra gli impegni personali e l'allenamento per il suo prossimo grande combattimento: la sfida della sua vita. Affrontare un avversario legato al passato della sua famiglia, non fa altro che rendere più intenso il suo imminente incontro sul ring. Rocky Balboa è sempre al suo fianco e, insieme, Rocky e Adonis si preparano ad affrontare un passato condiviso, chiedendosi per cosa valga la pena combattere per poi scoprire che nulla è più importante della famiglia. Creed II è un ritorno alle origini, alla scoperta di ciò che un tempo ti ha reso un campione, senza dimenticare che, ovunque andrai, non puoi sfuggire al tuo passato.

martedì 19 giugno 2018

Unsane - La Recensione

Unsane Soderbergh
Una cosa dobbiamo ammetterla: da quando ha annunciato di volersi ritirare dal cinema, il cinema di Steven Soderbergh è migliorato sensibilmente. Sembra un’assurdità, eppure – perlomeno secondo il gusto di chi scrive – i migliori titoli della sua filmografia son venuti fuori dopo quel 2011 in cui ammise di voler smettere con la macchina da presa per dedicarsi anima e corpo alla pittura.
Una promessa che - a questo punto - speriamo continui a non essere smentita e, allo stesso tempo, a non essere rispettata, perché con questi due salvagenti ai lati, il regista di “Ocean’s Eleven” pare riuscire a ragionare con meno pressioni addosso, a sperimentare liberamente e a piacimento e a realizzare opere sbalorditive come “Unsane”.

Un horror, nelle premesse, che ha finito col trasformarsi - a conti fatti – in un thriller psicologico emotivamente ansiogeno ed esteticamente distorto. La storia di una ragazza in fuga dal suo passato che, in un momento di debolezza e fragilità della sua vita, si ritrova - dopo un normale colloquio con una specialista psichiatrica - prigioniera di un centro per malati mentali che non ha più intenzione di lasciarla uscire. Questo mentre l’uomo da cui era fuggita, cambiando città, torna a stalkerarla nelle fattezze di medico notturno, mettendo in seria discussione la sua incolumità e presunta stabilità psicologica. Un canovaccio neppure troppo inedito, quindi, se non fosse per la modalità di ripresa voluta da Soderbergh, il quale decide di girare l’intera pellicola avvalendosi, non delle solite camere professionali, ma di tre iPhone 7 (potenziati da un’app e qualche accessorio aggiuntivo). Tecnica che gli concede la possibilità di collocare l’obiettivo a distanze impossibili, più ravvicinate rispetto a quelle considerabili se avesse avuto a disposizione, invece, un’attrezzatura standard, potendo così aumentare l’utilizzo dei primi piani e accentuare le eventuali distorsioni d’immagine, utili ad amplificare narrativamente e percettibilmente quel senso di pericolosità e confusione che in “Unsane” si trascina quasi fino ai titoli di coda.

Unsane SoderberghPerché - che lo pensiate o meno – la direzione cui mira la pellicola è totalmente diversa da qualsiasi altro surrogato possa somigliargli a primo impatto. Soderbergh, infatti, punta moltissimo a giocare sulle atmosfere, sull’intesa costruita tra lui-regista e lo spettatore: che non rimane mai solo cercando di anticipare la risoluzione, ma viene foraggiato da indizi ben precisi che puntano a farlo rimanere sempre al passo con l’avanzare (e col ribaltamento) degli eventi. Eventi che in “Unsane” non sono mai scontati e gratuiti, bensì aggrappati a un’attualità strettissima che il suo regista – verificando i tempi di produzione – inconsapevolmente anticipa provocando, forse, più rumore di quel che aveva in mente. La tematica delle molestie – finta o vera che sia, guai a spoilerare – non passa inosservata, del resto; in un momento storico dove esistono movimenti a riguardo e caccie ai carnefici, una vicenda così – con delle pieghe, tra l’altro, piuttosto forti e spaventose – è indirizzata certamente a far discutere e a far alzare volume al dramma.

E questo nonostante il compito di “Unsane” sia esclusivamente quello di fare bene il suo lavoro, ovvero di onorare il suo genere di riferimento, facendosi portatore, inoltre, di una sceneggiatura di ferro, solidissima, capace di incollarti alla poltrona e di regalarti qualche sussulto imprevisto, con punte di angoscia e panico in omaggio.
Merito di un regista, giunto oggi all’apice della sua maturazione e consapevolezza artistica e anche di un’attrice come Claire Foy, strepitosa e meritatamente in ascesa.

Trailer:

venerdì 15 giugno 2018

Tully - La Recensione

Tully Charlize Theron
C’è una Charlize Theron sovrappeso e per nulla attraente in “Tully”. Una Charlize Theron che la guardi e – a prescindere se sei uomo o donna – cominci a chiederti il perché: perché è così sciatta; perché è così poco curata; eppure non siamo mica in “Monster”, le basterebbe pochissimo per sistemarsi (nonostante le sue condizioni). Non ci rendiamo (ancora) conto che, in realtà, quella che stiamo seguendo è una donna alla deriva, una madre di due bambini - incinta del terzo - stanca e volontariamente disinteressata a piacere perché totalmente travolta dal ruolo e dalla routine di madre e di moglie modello. Una donna sposata con un marito ormai più simile a suo fratello; alle prese con un secondogenito cui dire problematico è dire niente e prossima solo a peggiorare la sua situazione.

Ecco, allora, come quelle domande apparentemente superficiali, spontanee, concepite all'inizio, una volta chiarito il quadro, cominciano ad assumere nuove forme, a trasformarsi in dettagli da non trascurare, sebbene il tentativo di Jason Reitman di depistarci, facendoci credere che il suo film voglia andare a parare chissà dove, giochi decisamente a nostro sfavore. Esistono due letture, infatti, per decifrare “Tully”, la prima – che nessuno probabilmente seguirà, a meno di suggerimenti conferiti in anticipo – si trova, appunto, nel trucco e nel lavoro (non facile) della Theron: ingrassata per l’occasione, spenta nello sguardo e privata di tutto il suo sex appeal. La seconda è affidata alla classica fruizione dei fatti e all'arrivo della giovane tata notturna – dal nome del titolo – chiamata a prendersi cura della neonata: un talento naturale del mestiere che - neanche avesse una bacchetta magica nella borsa - in brevissimo tempo riesce a rivoluzionare pesantemente la vita di colei che l’aveva ingaggiata, non solo consentendogli di dormire e di staccare un po’ la spina, ma agendo ancor più a fondo, somministrando nuova linfa vitale alla casa, alla quotidianità e, soprattutto, a un desiderio sessuale che all'improvviso torna a vibrare sotto le lenzuola.
Ribaltamento che - messo in questo modo - potrebbe far pensare a "Tully" come a uno sponsor cinematografico per baby-sitter messo lì ad incoraggiarne l’ingaggio o a risaltarne i benefici, ma che serve, al contrario, per preparare il terreno a qualcosa di molto più tetro che nulla ha a che vedere con la suddetta categoria.

Tully Charlize Theron
La terza collaborazione tra Reitman e la sceneggiatrice Diablo Cody, dunque, è forse quella più irregolare e implicita in assoluto; un tantino ostica da assimilare, eppure fisiologicamente coerente e naturale. Perché “Tully”, sotto la patina sempliciotta con cui si trascina, nasconde una profondità velata volta a descrivere - in maniera più nitida di ciò che appare - l’aspetto maggiormente negativo, e quindi trascurato, del diventare madri. Un passaggio descritto spesso come l'apice della gioia e dell'emozione, ma che in una buona dose di soggetti prevede anche il contraccolpo di patologie spinose come la depressione post-parto e l’esaurimento nervoso. Una riflessione sul tema che la pellicola intende divulgare a vari livelli, tenendo conto di una protagonista quarantenne che, magari, immaginava progetti diversi per se stessa, in gioventù, ma che, adesso, inconsciamente, sa benissimo di trovarsi al posto giusto e non voler tornare indietro.

Parliamo quindi di un film (moderatamente) amaro, rigorosamente al femminile, che nel suo compimento e (lieto) fine mantiene salda quella punta di inquietudine che ci fa andare via disorientati e perplessi (ma anche più sapienti). Un film che, forse, doveva puntare – per consacrarsi come si deve - a una chiusura più eclatante e meno ordinaria, all’altezza, almeno, della gigantesca prova esibita da una formidabile Theron.

Trailer:

mercoledì 13 giugno 2018

The Nun: La Vocazione Del Male - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

The Nun The Conjuring

Disponibile il teaser trailer ufficiale italiano di "The Nun: La Vocazione Del Male", spin-off di "The Conjuring" diretto da Corin Hardy con Demian Bichir, Taissa Farmiga, Jonas Bloquet, Charlotte Hope, Ingrid Bisu e Bonnie Aarons, dal 20 Settembre.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Quando una giovane suora di clausura si toglie la vita in un’abbazia della Romania, un prete con un passato burrascoso e una novizia sul procinto di prendere i voti, vengono inviati dal Vaticano per fare luce sull’evento. Insieme scopriranno il diabolico segreto dell’ordine. Mettendo a repentaglio non solo le proprie vite, ma anche la loro fede e le loro anime, si troveranno ad affrontare una forza malvagia che ha le sembianze della stessa suora demoniaca che ha terrorizzato il pubblico in “The Conjuring – Il caso Enfield” mentre l’abbazia diventerà un campo di battaglia tra i vivi e i dannati.

Dumbo - Trailer Ufficiale Italiano

Dumbo Tim Burton

Prime immagini per il "Dumbo" il live action diretto da Tim Burton per la Disney. Il film, che vede un cast composto da Colin Farrell, Michael Keaton, Danny De Vito, Eva Green, Roshan Seth, Deobia Oparei, Nico Parker, Finley Hobbins e Douglas Reith, uscirà nei nostri cinema a Marzo 2019.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Holt Farrier è una ex star del circo che al ritorno dalla guerra trova la propria vita sconvolta. Il proprietario del circo Max Medici assume Holt chiedendogli di occuparsi di un elefante appena nato le cui orecchie sproporzionate lo rendono lo zimbello di un circo già in difficoltà. Ma quando i figli di Holt scoprono che Dumbo sa volare, il persuasivo imprenditore V.A. Vandevere e un'artista aerea, Colette Marchant, fanno di tutto per trasformare l'elefante in una star.

martedì 12 giugno 2018

Forrest Gump - In 4K Ultra HD La Favola Di Robert Zemeckis Con Tom Hanks

Forrest Gump Hanks

Per la prima volta in versione 4K Ultra HD è disponibile in home video - dal 20 giugno - uno dei titoli più celebri e amati della storia del cinema: il “Forrest Gump” di Robert Zemeckis. Una storia immortale, che non ha bisogno di grandissime presentazioni, premiata - nel 1995 - con ben sei Premi Oscar, tra cui quelli al miglior film, alla migliore regia e al migliore attore protagonista, Tom Hanks (gli altri tre andarono alla migliore sceneggiatura non originale, al miglior montaggio e ai migliori effetti speciali).

Una pellicola che attraverso la straordinaria vita vissuta dal suo protagonista - caratterizzato da un deficit mentale - si pone l’obiettivo di raccontare ben trent'anni di Storia americana - dagli anni ’50 agli anni ’80 - evidenziando il cambiamento politico e culturale mosso dagli eventi più eclatanti e ineluttabilmente influenti di quel periodo: le presidenze di Kennedy e di Johnson, il Watergate, il Vietnam, passando però anche per Elvis Presley, il rock'n'roll, gli hippy e la controcultura.

Un viaggio interminabile e ricco di emozioni che ha inizio su di una panchina, durante l'attesa di un autobus in arrivo. Una vera e propria favola che - merito di un protagonista assai sensibile e sincero - a distanza di anni è riuscita a non accusare affatto né stanchezza, né scorrere del tempo, e a dimostrarlo è la voglia con la quale finiamo col rivederla, sempre molto volentieri, non appena ne abbiamo l'occasione.
Forrest Gump 4K UltraHD

Il Blu-Ray UHD 4K, in edizione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 2
Formato Video: Ultra HD 4K Dolby Vision
Tracce Audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano, Francese, Giapponese, Spagnolo, Tedesco, Portoghese - Dolby TrueHD Atmos: Inglese
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese Non Udenti, Danese, Olandese, Finlandese, Francese, Giapponese, Norvegese, Portoghese, Spagnolo, Svedese, Tedesco
Contenuti Speciali: Commento Audio, Storico Repertorio Musicale In HD (su disco blu-ray standard)
Durata: 142 minuti ca.
Confezione: Amaray
Produttore: Paramount
Distributore Home Video: Universal
Data di Uscita: 20 Giugno 2018

lunedì 11 giugno 2018

First Man: Il Primo Uomo - Trailer Ufficiale Italiano

Il Primo Uomo Poster Gosling

Presentato il trailer ufficiale italiano di "First Man: Il Primo Uomo", il nuovo film di Damien Chazelle - basato sul libro di James R. Hansen - con Ryan Gosling, Claire Foy, Jason Clarke, Kyle Chandler, Patrick Fugit, Ciaran Hinds, Ethan Embry, Shea Whigham, Corey Stoll e Pablo Schreiber, prossimamente al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Il film si concentra sulla figura di Neil Armstrong e sugli anni tra il 1961 e il 1969. Resoconto viscerale in prima persona, basato sul libro di James R. Hansen, il film esplorerà i sacrifici e il costo che avrà per Armstrong e per l’intera nazione, una delle missioni più pericolose della storia.



venerdì 8 giugno 2018

Un Affare Di Famiglia - La Recensione

Un Affare Di Famiglia CannesL’attitudine con cui Hirokazu Kore-Eda riesca ad analizzare, ogni volta, lo stesso argomento, scavando nuove direzioni, incroci e possibili realtà articolate è a dir poco impressionante.
La sua ossessione verso la famiglia, verso il significato di nucleo famigliare, dei rapporti, di cosa vuol dire essere padre, piuttosto che madre, o fratello e sorella, lo ha condotto, fino ad ora, a delle analisi interessantissime, particolari ed emozionanti, analisi che, probabilmente, con “Un Affare Di Famiglia”, trovano un compimento quasi definitivo.

Perché se nei passati lavori si partiva rigorosamente da una base normale, da legami biologici dove magari era presente un’imperfezione, un’assenza, o per diverse ragioni una mancanza, adesso il quadro della situazione cambia radicalmente: andando a prendere in esame una famiglia apparentemente simile alle precedenti, ma con degli scheletri nell’armadio che, seppur percettibili, in qualche modo, quando escono fuori, ribaltano totalmente qualunque genere di lettura. Poggia moltissimo sull’apparenza, su ciò che sembra, su ciò che in teoria deve essere, infatti, “Un Affare Di Famiglia”, omettendo volontariamente informazioni fondamentali che verranno liberate a tempo debito, nel momento in cui certi nodi è importante vengano al pettine e, forse, sciolti. Ci fa credere che tutto debba ruotare attorno a questa piccola bambina picchiata dai suoi genitori naturali, che viene trovata e accolta da un’altra famiglia allargata abituata a sbarcare il lunario tramite la magra pensione della nonna e l’estrema bravura del capofamiglia e del figlio a rubare nei supermercati e nei negozi: arrotondando una situazione economica evidentemente complicata. Una famiglia che, nonostante il cattivo esempio educativo e morale, dimostra sinceramente di volersi occupare dell’ospite inatteso con l’amore e l’affetto che gli è stato negato da chi di dovere; una famiglia quindi unita, equilibrata, con la quale si finisce per patteggiare a prescindere dalle macchie.

Shoplifters Kore-EdaEppure questo è solamente un tassello, una goccia, nel mare disteso dal regista giapponese: alle prese, forse, con l’opera più ambiziosa, complessa e matura della sua filmografia. Perché oltre a interrogarsi (e interrogarci) sul concetto di genitore e a sfidare le regole della giustizia e della legalità – l’appropriazione della bambina, per quanto nel suo bene, resta comunque un rapimento - Kore-Eda mette in scena qualcosa di assai più articolato e oscuro, dove il sentimento è reale e autentico sempre, ma a volte sbocciato in maniera stonata, vergognosa, inconfessabile. E questo per via di un’apparenza - spesso data per scontata – che inganna facilmente nascondendo segreti, passati, secondi fini e delusioni, ma anche rassicurando laddove, invece, bisognerebbe stare più attenti e intervenire. Potremmo paragonarla a un castello di carte, per certi versi, simile a quello eretto da "Un Affare Di Famiglia" a suon di quotidiano e di mangiate piacevolissime e invitanti – che nel cinema di Kore-Eda continuano ad avere un ruolo centralissimo, per fortuna! - che, fragilissimo, non riesce a resistere all'unica soffiata secca, bene assestata, provocata nel finale da una reazione impulsiva, pericolosa, peraltro attesissima e nell'aria.

Tra tempeste e domande archiviate da risposte poco plausibili, allora, quella che pareva la tipica famiglia povera, ma ricca dentro, è costretta a uscire allo scoperto e a spiazzarci, a far cadere la maschera. Una maschera, però, che svela un volto veritiero che per quanto brutto e sporco - dice Kore-Eda - resta comunque meno cattivo di una realtà onesta, disciplinata, ma non per forza migliore, più felice o conveniente.
Un rovescio, insomma, che non può lasciare indifferenti.

Trailer:

Halloween - Trailer Ufficiale Italiano

Halloween Film 2018

Presentato il trailer italiano ufficiale di "Halloween", reprise della celebre saga creata da John Carpenter, affidato alla regia di David Gordon Green con Jamie Lee Curtis, Judy Greer, Will Patton, Nick Castle, Andi Matichak e Omar J. Dorsey, al cinema dal 25 Ottobre.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Jamie Lee Curtis torna all'iconico ruolo di Laurie Strode, che giunge allo scontro finale con Michael Myers, l’uomo mascherato che le ha dato la caccia da quando era sfuggita per un soffio alla carneficina della notte di Halloween avvenuta quattro decenni prima.

A Modern Family - Trailer Ufficiale Italiano

A Modern Family Paul Rudd

Presentato il trailer italiano ufficiale di "A Modern Family", la commedia scritta e diretta da Andrew Fleming con Steve Coogan, Paul Rudd, Jack Gore, Alison Pill e Jake McDorman, dal 12 Luglio al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Erasmus è un eccentrico presentatore di un programma di cucina prodotto con il compagno di una vita, Paul. La coppia ha una vita stravagante scandita da feste sfarzose e costanti battibecchi. La già non ordinaria routine dei due viene ulteriormente scossa dall'improvviso ritorno in città di Dale, figlio biologico di Erasmus. Quando la polizia arresta Dale in uno squallido motel, il figlioletto Bill riesce a fuggire portando con sé niente altro che un indirizzo: quello di Erasmus e Paul. L’imprevisto arrivo del piccolo Bill metterà a dura prova la relazione tra Paul ed Erasmus e la loro consolidata vita di coppia. Tra assistenti sociali diffidenti, imprevisti di ogni genere e incredibili feste a tema, il piccolo Bill diventerà una presenza sempre più importante nella vita degli stravaganti protagonisti.

Quello Che Non Uccide - Trailer Ufficiale Italiano

Quello Che Non Uccide Millennium

Sbarca online il trailer ufficiale italiano di "Quello Che Non Uccide", nuovo capitolo della famosa saga Millennium creata da Stig Larsson, scritto da David Lagercrantz e portato al cinema dal regista Fede Alvarez con Claire Foy nei panni di Lisbeth Salander.

Trailer Ufficiale Italiano:


Resta Con Me - Trailer Ufficiale Italiano

Resta Con Me Film

Disponibile il trailer italiano ufficiale di "Resta Con Me", il nuovo film di Baltasar Kormákur con Shailene Woodley e Sam Claflin al cinema dal 29 Agosto.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Salpati da Tahiti sotto un meraviglioso cielo stellato, Tami Oldham (Shailene Woodley) e il suo fidanzato Richard Sharp (Sam Claflin) sono giovani, innamorati e sognano una vita di avventure insieme. Dopo pochi giorni, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico, un uragano di proporzioni terrificanti si abbatte sulla loro imbarcazione, lasciando Tami priva di sensi. Al suo risveglio, Tami trova la barca distrutta e il suo ragazzo gravemente ferito. Senza alcun mezzo di comunicazione e lontana settimane di navigazione dal porto più vicino, Tami deve confrontarsi con una straziante corsa contro il tempo per salvare se stessa e l’unico uomo che abbia mai veramente amato.

giovedì 7 giugno 2018

Dragon Trainer: Il Mondo Nascosto - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

Dragon Trainer: Il Mondo Nascosto Poster

Disponibile il teaser trailer ufficiale italiano di "Dragon Trainer: Il Mondo Nascosto", terzo capitolo dell'omonimo film d'animazione scritto e diretto da Dean DeBlois - basato sui libri di Cressida Cowell - con le voci di internazionali di Jay Baruchel, America Ferrera, Cate Blanchett, Kit Harrington, Craig Ferguson e F. Murray Abraham, al cinema dal 31 Gennaio 2019.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:

Sinossi (Ufficiale):
Quella che era iniziata come un'improbabile amicizia tra un vichingo adolescente e un temibile drago della razza Furia Buia è diventato una epica trilogia che ne racconta le vite. In questo prossimo capitolo, Hiccup e Sdentato scopriranno finalmente i loro veri destini: il capo villaggio sarà il governatore di Berk al fianco di Astrid, e il drago sarà invece capo della sua specie. Mentre entrambi si avviano verso il loro glorioso futuro, la loro amicizia verrà messa a dura prova quando si troveranno a dover fronteggiare la minaccia più oscura di sempre, insieme all’entrata in scena di un drago Furia Buia femmina.



Jurassic World: Il Regno Distrutto - La Recensione

Jurassic World: Il Regno Distrutto
Fare meglio di Colin Trevorrow era il minimo, dare un senso al rilancio di un franchise legittimamente assopito, il massimo.
Juan Antonio Bayona prende allora una patata bollente – di quelle che chiunque abbia qualcosa da perdere ne farebbe volentieri a meno – e accetta la sfida di pelarla e maneggiarla a suo modo, nonostante una sceneggiatura – scritta ancora dal duo Trevorrow / Derek Connolly – che già dopo la prima scena lascia intendere che il massimo obiettivo di cui sopra non verrà portato a casa.

Però.
Però il cambio di regia – non di scrittura, appunto – all’interno della pellicola si sente subito, così come la voglia di tornare – intelligentemente - alle origini spielbergiane che tanto (ci) erano mancate al “Jurassic World” di tre anni fa. Prova all’istante a rinnegare la figura del mero esecutore Bayona, insomma; a prendere l’abito anonimo, realizzato a livello industriale e consegnato nelle sue mani, con l’intento di personalizzarlo secondo uno stile personale che prevede come primo step un bagno nell’horror, oggettivamente necessario e piacevole. Un processo che continua attraverso una regia decisamente più dinamica e spettacolare, interessata a ricercare soluzioni visive impressionanti che strizzano sempre l’occhio al dinosauro cattivo di turno, stavolta dotato spesso di furbizia e ironia. Pochi accorgimenti che cambiano profondamente l’essenza della visione, che rendono un blockbuster potenzialmente freddo, calcolato e imbottito di effetti speciali, un prodotto di intrattenimento piacevole, seppur non indimenticabile. Perché, si sa, le premesse a disposizione – almeno le più utilizzate – per questo genere di storie ormai lasciano a desiderare, o comunque tendono a fare acqua da svariate parti: complice anche un pubblico di riferimento disponibilissimo a chiudere un occhio – o magari entrambi – in cambio di un divertimento sfrenato e calibrato verso nuove vette.

Jurassic World: Il Regno Distrutto Chris PrattVette che in “Jurassic World: Il Regno Distrutto” non sono mai davvero alte come avremmo sperato, a volte si permettono il lusso di alzare la cresta, di mostrare i canini, ma senza arrivare a mordere ferocemente, facendoci saltare dalla poltrona (e dire che, col 3D, si sarebbe potuto osare). Dobbiamo accontentarci, dunque, di qualche singolo acuto, di un traguardo che stavolta è più ambizioso del precedente perché mira a lanciare un evoluzione e a istituire un mondo nuovo: quello ispirato palesemente al reboot de "Il Pianeta Delle Scimmie", ma con i dinosauri (tutti). Un salto nel vuoto che la pellicola avvia – paradossalmente - con una caduta di asteroidi cui fanno seguito una serie di ribaltamenti e cambi di ambiente (anche il semplice passaggio da esterno-giungla e interno-dimora) volti ad allegerirne la portata e ad agevolarne la fruizione: rendendo, di fatto, meno fastidiosi dei cliché scontati e imbarazzanti.
Evitabile - per quanto inserita a forza, irrigata e comoda - tutta la parentesi "seria/animalista", relativa ai dinosauri e alla loro salvaguardia, e questo non tanto per cinismo, quanto per uno storico conosciuto - peraltro citato - che è impossibile non considerare o trascurare in determinati momenti clou: a meno che - è ovvio - a comandare non debba essere la necessità di una trama che non può far altro che girare in quell'angolo, augurandosi di non risultare troppo ridicola.

Perché un po' ridicolo lo è per forza un film orientato a liberare, volontariamente, Tirannosauri Rex,  Velociraptor e incroci genetici da far intimidire uno squalo, nella civiltà moderna. Poi che sia tutto frutto di un disegno superiore, che si cerchi di giustificarlo il più possibile (filosoficamente, scientificamente e umanamente, anche) e che - in certi attimi - ci si riesca pure, è un altro paio di maniche. Di certo c'è la sicurezza che difficilmente - a meno di un miracolo - Jurassic World potrà avvicinarsi alla solidità di un franchise come Il Pianeta Delle Scimmie recente; al massimo può provare a scimmiottarlo, sebbene forse gli convenga più, limitarsi a euforizzare con qualità.

Trailer:

Spider-Man: Un Nuovo Universo - Nuovo Trailer Internazionale

Spider-Man: Un Nuovo Universo Film

Nuovo trailer internazionale per "Spider-Man: Un Nuovo Universo", il nuovo film di Phil Lord e Chris Miller dal 20 Dicembre al cinema.

Nuovo Trailer Internazionale:


Sinossi (Ufficiale):
"Spider-Man: Un Nuovo Universo" racconta le vicende del teenager Miles Morales e delle infinite possibilità dello Ragno-Verso, dove più di una persona può indossare la maschera. Una visione fresca di un nuovo Universo Spider-Man con uno stile visivo innovativo e unico nel suo genere.

mercoledì 6 giugno 2018

A Star Is Born - Trailer Ufficiale Italiano

A Star Is Born Film Cooper

Rilasciato il trailer ufficiale italiano di "A Star Is Born", il film diretto e interpretato da Bradley Cooper con Stefani Germanotta (Lady Gaga), Michael Harney e Sam Elliot, da ottobre al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
In questa nuova rivisitazione della tragica storia d’amore, Bradley Cooper interpreta l’esperto musicista Jackson Maine, che scopre — e se ne innamora — la combattuta artista Ally (Lady Gaga). Ha da poco dato chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante… fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera di Ally inizia a spiccare il volo, il lato personale della loro relazione sta perdendo colpi, per colpa della battaglia che Jack conduce contro i suoi demoni.

martedì 5 giugno 2018

Macchine Mortali - Trailer Ufficiale Italiano

Macchine Mortali Film

Presentato il trailer ufficiale italiano di "Macchine Mortali", il film diretto da Christian Rivers - prodotto da Peter Jackson - con Hugo Weaving, Hera Hilmar, Robert Sheehan, Jihae, Ronan Raftery, Leila George, Patrick Malahide e Stephen Lang, al cinema dal 13 Dicembre.

Trailer Ufficiale Italiano:

The Lego Movie 2 - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

The Lego Movie 2 Film

Presentato il teaser trailer ufficiale italiano di "The Lego Movie 2", il film d'animazione diretto da Mike Mitchell nelle sale italiane a Febbraio 2019.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:


Bumblebee - Teaser Trailer Ufficiale Italiano

Bumblebee Film

Disponibile il teaser trailer ufficiale italiano di "Bumblebee", il film diretto da Travis Knight con Hailee Steinfeld, John Cena, Jorge Lendeborg Jr., Jason Drucker, Kenneth Choi, Gracie Dzienny e Rachel Crow, prossimamente al cinema.

Teaser Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
È il 1987 e Bumblebee, durante la sua fuga, trova rifugio in una discarica in una piccola città balneare della California. Charlie (Hailee Steinfeld), alla soglia dei 18 anni e alla ricerca del suo posto nel mondo, trova Bumblebee, sfregiato dalle battaglie e inutilizzabile. Quando Charlie lo fa rivivere, capisce subito che non si tratta di un normale VW bug giallo.

lunedì 4 giugno 2018

BlacKkKlansman - Trailer Ufficiale Italiano

BlacKkKlansman Spike Lee

Rilasciato il trailer italiano ufficiale di "BlacKkKlansman", il nuovo film di Spike Lee - vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria all'ultimo Festival Di Cannes - con John David Washington, Adam Driver, Topher Grace, Corey Hawkins, Laura Harrier, Ryan Eggold, Jaspar Pääkkönen e Ashlie Atkinson dal 27 Settembre al cinema.

Trailer Ufficiale Italiano:


Sinossi (Ufficiale):
Dal visionario regista Spike Lee ci arriva l'incredibile storia vera di un eroe americano.
Sono i primi anni '70, un periodo di grandi sconvolgimenti sociali mentre negli Stati Uniti infuria la lotta per i diritti civili. Ron Stallworth (John David Washington) è il primo detective afroamericano del dipartimento di polizia di Colorado Springs, ma il suo arrivo è accolto con scetticismo ed ostilità dai membri di tutte le sezioni del dipartimento. Imperterrito, Stallworth decide di farsi un nome e di fare la differenza nella sua comunità. Si imbarca quindi in una missione molto pericolosa: infiltrarsi nel Ku Klux Klan ed esporne i crimini.
Fingendosi un estremista razzista, Stallworth contatta il gruppo e presto penetra all'interno della sua cerchia più ristretta. Coltiva anche una relazione con il Gran Maestro del Klan, David Duke (Topher Grace), che elogia l'impegno di Ron ai fini del progresso dell'America Bianca. Man mano che l'indagine sotto copertura procede, diventando sempre più complessa, il collega di Stallworth, Flip Zimmerman (Adam Driver), partecipa insieme a Ron agli incontri privati con membri del gruppo razzista, vendendo così a conoscenza dei dettagli di un complotto mortale. Stallworth e Zimmerman fanno squadra e uniscono gli sforzi per riuscire a distruggere l'organizzazione il cui vero obiettivo è modificare la propria retorica violenta per ottenere il consenso della massa.

venerdì 1 giugno 2018

[HOME VIDEO] The Post - In Blu-Ray e DVD Il Film Che Ha Unito (Sul Set) Tom Hanks E Meryl Streep

The Post Hanks Streep

Non potevano scegliere un look migliore, Leone Film Group e Rai Cinema, per rilasciare in home video il “The Post” di Steven Spielberg: una steelbook (disponibile sia in formato blu-ray che in formato dvd) elegante e misurata – e che va ad aggiungersi alle edizioni classiche amaray - capace di trasmettere perfettamente, a pelle, la classicità e la raffinatezza di una pellicola, in assoluto, tra le migliori viste quest’anno al cinema.

Un giudizio che ci sentiamo di emettere in forma oggettiva, vuoi per due mostri sacri a dividere la scena come Tom Hanks e Meryl Streep (per la prima volta insieme); vuoi per Spielberg, cui raramente si permette di sbagliare un colpo; vuoi perché la storia che viene raccontata è una di quelle vere – i celebri Pentagon Papers – e capaci di cambiare per sempre il corso degli eventi: non solo per via di una libertà di stampa da difendere, messa a rischio dalle prevaricazioni politiche, ma anche per il ruolo della donna che, all'inizio degli anni '70, era costretto il più delle volte a lasciare le questioni importanti nelle mani del sesso opposto.

E invece in "The Post" a puntare i piedi, a permettere che ciò che non dovrebbe accadere, poi accada, è una squadra di uomini, si, ma capitanata, orchestrata e protetta dalla Katharine Graham della Streep: in una delle sue performance stratosferiche, rese ancor più esaltanti dalla formazione di un cast praticamente perfetto - Hanks su tutti - e da una sceneggiatura a prova di bomba. L'esempio ad hoc, in sostanza, di un modo di fare cinema d'altri tempi che, fortunatamente, mantiene salda la forza, il calore e la bellezza di appassionare e conquistare noi spettatori.
Provare per credere...

The Post Blu-Ray


Il Blu-Ray, in edizione italiana, prevede le seguenti specifiche tecniche:
Dischi: 1
Formato Video: 1,85:1 Anamorfico 1080p
Tracce Audio: 5.1 DTS HD: Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano Non Udenti, Inglese
Contenuti Speciali: Trailer; Backstage; Cast; Ricreare Un'Epoca; The Washington Post; La Musica
Durata: 116 minuti ca.
Confezione: Steelbook
Produttore: Leone Film Group
Distributore Home Video: Rai Cinema
Data di Uscita: 17 Maggio 2018